venerdì 21 aprile 2017

NOI CREDIAMO!

Era la notte prima della crocifissione di Cristo. Gesù radunò i Suoi discepoli in una stanza per prepararli alla Sua dipartita dalla terra. Dopo aver condiviso insieme il pasto, il Signore prese un asciugatoio e cominciò a lavare i piedi dei discepoli.
Quella sera, Gesù disse ai Suoi devoti seguaci che stava per “andarsene” (essere crocifisso) per mano di uomini malvagi. Quando disse gli tutto questo, stava preannunziando loro ciò che stava per accadere.
Gesù terminò il Suo messaggio dicendo: “Sono proceduto dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio il mondo, e vado al Padre” (Giovanni 16:28).
A queste parole i discepoli risposero: “«Ecco, adesso tu parli apertamente e non usi similitudini. Ora sappiamo che sai ogni cosa... perciò crediamo che sei proceduto da Dio»” (16:29–30).
I discepoli fecero capire a Gesù di aver compreso chiaramente ciò che Lui disse loro. Ma, è importante notare ciò che dissero nell'ultimo verso: “Ora sappiamo che sai ogni cosa... perciò crediamo”.
Sembrava che una grande fede avesse fatto presa sulle loro anime. Questi uomini stavano dichiarando a Gesù: “Adesso vediamo, Gesù! Adesso sappiamo. Adesso crediamo”.