mercoledì 5 aprile 2017

FRECCE INFUOCATE DIRETTAMENTE DALL'INFERNO

Paolo ci da un consiglio: “Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno” (Efesini 6:16). Paolo fa uno studio approfondito su come bisogna combattere con il nemico, che ci infastidisce con pensieri di paura.
“Rivestitevi della completa armatura di Dio, affinché possiate star saldi contro le insidie del diavolo; il nostro combattimento infatti non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti” (Efesini 6:11–12).
Amati, il conflitto che stiamo vivendo non è umano e non può essere combattuto dal punto di vista terreno. Questa battaglia ha luogo nel regno soprannaturale. La verità è che, se tu sei in Cristo, allora dovrai affrontare l'ira di Satana. Non confondere però questa collera demoniaca con il giudizio di Dio. Questa ira che tu stai fronteggiando è dovuta al fatto che il diavolo sta letteralmente impazzendo perché sa che il tempo che gli resta per fare guerra al popolo di Dio è davvero breve.
Gli attacchi di Satana sono diretti particolarmente a coloro che hanno deciso di camminare fedelmente col Signore. Più e più volte il Salmista si vanta dicendo: “Il mio rifugio è nel Signore”. Ecco qui la figura di un santo giustificato da Dio che confida completamente in Lui. Ma, a causa della sua testimonianza di fiducia, diventa bersaglio di Satana. La fermezza della sua fede è la ragione per la quale vengono scagliate su di lui frecce infuocate direttamente dall'inferno. “Poiché, ecco, gli empi [Satana ed i suoi scagnozzi] tendono l’arco, aggiustano le loro frecce sulla corda per tirarle nell’oscurità contro i retti di cuore” (Salmo 11:2).
Dunque, quali sono le frecce infuocate che vengono lanciate direttamente dall'inferno verso di te e me? Sono la paura, pensieri angosciosi sul futuro e sulla cura che Dio per noi. Il diavolo è un bugiardo ed un accusatore, ed ogni suo attacco ha lo scopo di andare a colpire la nostra fede.