martedì 26 agosto 2014

“TI PREGO, DIMMI CHE NON É COSÌ”

La chiesa una mattina si svegliò venendo a conoscenza di un terribile scandalo. Siamo arrossiti nel sentire che un predicatore del vangelo aveva speso milioni di dollari in macchine costose, gioielli sfarzosi, case di lusso, vini costosi! I pagani hanno riso e deriso e il nome di Gesù è diventato bersaglio di scherzi e satira. E poi è stato detto al mondo che il predicatore numero uno della nazione, il “predicatore del peccato” era stato colto in peccato! Di nuovo il popolo di Dio gridò, “Ti prego, dimmi che non è così!” E abbiamo visto l’incredibile declino di alcuni ministri. In mezzo a tutto questo, queste parole importanti suolavano così vere: “Poiché è giunto il tempo che il giudizio cominci dalla casa di Dio” (1 Pietro 4:17). 

Perché la chiesa rimase tanto scioccata? Eravamo stati avvertiti che il giudizio era alle porte e che esso deve iniziare nella casa di Dio. Dio è disposto a lasciare che il Suo nome sia deriso pur di svegliare la chiesa e dare un’ultimo richiamo al mondo. “E se comincia prima da noi, quale sarà la fine di coloro che non ubbidiscono all'evangelo di Dio? E «se il giusto è appena salvato, cosa avverrà dell'empio e del peccatore?»” (1 Pietro 4:17-18). I giudizi di Dio nella Sua casa sono così improvvisi e tremendi che le orecchie degli uomini sono rintronate all’udire. Quando Dio giudicò la casa di Eli, Egli disse, “Ecco io sto per fare in Israele una cosa che farà rintronare gli orecchi di chiunque l’udrà…Gli dichiaro che sto per punire la sua casa per sempre, a motivo dell'iniquità che egli conosce” (1 Samuele 3:11, 13).

Quando Dio giudicò Israele e la casa di Manasse per la corruzione, Egli disse, “Io faccio venire su Gerusalemme e su Giuda una tale sciagura, che chiunque ne sentirà parlare ne avrà entrambe le orecchie rintronate” (2 Re 21:12). Dio disse a Geremia che tali tremendi giudizi si sarebbero presto abbattuti sulla casa di Israele e che “farà rintronare gli orecchi di chiunque l’udrà” (Geremia 19:3). In ebraico, “rintronare” le orecchie significa scuotere le orecchie e farle arrossire di vergogna. Persino i malvagi avranno orecchie arrossite!

Se Dio scuoterà le orecchie di questa nazione per ciò che sentono e vedono del Suo giudizio sulla chiesa, quale tipo di improvviso e tremendo giudizio cadrà su questa società? I media di questa nazione si sono dilettati nel fare della religione uno sport. Hanno fatto sfiduciare la nazione riguardo qualsiasi predicazione di santità e fatto comparire i ministri come dei ciarlatani e degli imbroglioni. Le persone innalzano i calici per brindare beffeggiando, “Ai predicatori delle fiamme dell’inferno”! Ma tutto ciò cambierà in un batter d’occhio. Dio rintronerà le orecchie del mondo perché ci sarà una rovina improvvisa! Morte improvvisa! Ma noi possiamo guardare in alto e gioire, perché sappiamo che la nostra redenzione si avvicina (vedi Luca 21:28).x