martedì 19 agosto 2014

DIO PASSERÀ IN RASSEGNA

Molti cristiani sono divenuti sterili sedendo in una chiesa morta, ascoltando un pastore che non ha alcuna unzione da parte di Dio. In questo processo, sono divenuti affamati spiritualmente parlando, hanno perso ogni autorità spirituale. Le famiglie soffrono; i figli si sviano; i matrimoni si rompono. Nascono molti Ismaele nelle chiese oggi. Ismaele sta per “carne”, e molti cristiani sono legati dalla carne, proclamando di essere eredi di giustizia.

Dio purificherà e guarirà i figli secondo il Suo cuore e li darà alla chiesa. “Giubila, o sterile, che non partorivi; prorompi in alte grida di gioia, tu che non provavi doglie di parto! Poiché i figli della desolata saranno più numerosi dei figli della maritata, dice l’Eterno” (Isaia 54:1). Dio non sta semplicemente parlando di svuotare le case di Ismaele e di dare folle ai giusti. Si tratta di qualcosa di molto più profondo di folle, numeri e del successo, e Lui passerà in rassegna e conterà, non l’uomo. “Posso dichiarare puro l'uomo con bilance non giuste e col sacchetto di pesi falsi?” (Michea 6:11).

“L'Eterno, passando in rassegna i popoli, registrerà: «Costui è nato là»” (Salmo 87:6). Guarda un qualsiasi raduno di cristiani e forse staranno tutti cantando alti lodi con le mani alzate. Ma Dio non si lascia impressionare dalle folle. Le rock band attirano folle enormi, ma non c’è lode a Dio lì. Egli sa chi è santo e chi fa cordoglio per il peccato.

Quest’ultimo risveglio giungerà perché Dio avrà pietà del Suo stesso nome. Egli santificherà il Suo nome davanti al mondo intero. Lascia che ti condivida una grade profezia da parte di Ezechiele. “

“Così io ebbi riguardo del mio santo nome che la casa d'Israele aveva profanato fra le nazioni dov'erano andati». Perciò di' alla casa d'Israele: Così dice il Signore, l'Eterno: «Io agisco così non a motivo di voi, o casa d'Israele, ma per amore del mio santo nome, che voi avete profanato fra le nazioni dove siete andati. Io santificherò il mio grande nome profanato fra le nazioni, che avete profanato nel loro mezzo. Le nazioni riconosceranno che io sono l'Eterno», dice il Signore, l'Eterno, quando sarò santificato in voi davanti ai loro occhi” (Ezechiele 36:21-23).