venerdì 29 agosto 2014

LE MIE VALIGIE SONO PRONTE

Questo non è tempo di adagiarsi in una vita comoda. Dobbiamo vivere in uno stato d’allerta. “In quel tempo avverrà che io frugherò Gerusalemme con lampade e punirò gli uomini che, fermi sulle loro fecce, dicono in cuor loro: "L'Eterno non fa né bene né male” (Sofonia 1:12). “Fermi sulle loro fecce” significa noncuranti. Le “fecce” sono sedimenti di vino depositati sul fondo del barile. Molti cristiani non hanno voluto essere scossi dallo Spirito Santo. Ora se ne stanno seduti a guardare, prendendosela comoda e lasciando che tutto lo sporco si depositi nel loro cuore. Alcuni hanno lasciato la Chiesa di Times Square perché era troppo “intensa”; c’è troppo scuotimento di cuori. Se ne sono andati cercando un luogo in cui non ci fosse troppo movimento. Dicono, “Non reggo la pressione, la predicazione forte. Tu parli troppo di investigare il cuore”.

Io ti dico, una vera chiesa che appartiene allo Spirito Santo sarà una candela di Dio, perquisirà la città e non farà stare comodi quelli che si sono adagiati. La Parola di Dio lo definisce “Essere travasati di vaso in vaso” in Geremia 48:11-12: “Moab è stato tranquillo fin dalla sua giovinezza, riposando sulle sue fecce, e non è stato travasato da vaso a vaso né è andato in cattività; per questo gli è rimasto il suo sapore e il suo profumo non si è alterato”. Queste persone hanno rifiutato di farsi coinvolgere. Hanno preferito una quieta, pacifica e indisturbata prosperità, rifiutandosi di essere sondati, convinti o scossi.

Se sapessimo quanto siamo prossimi al ritorno del nostro Signore - quanto siamo vicini a dei giudizi tremendi - ringrazieremmo Dio di scuoterci. Spanderemmo il nostro cuore in ogni incontro e ci disfaremmo di ogni sedimento. Ringrazieremmo Dio per i ministri del vangelo che continuano a provocarci a camminare nella giustizia e che inondano le nostre anime di una Parola convincente, perforante di verità. Nel Giorno del Giudizio, saremo eternamente grati a Dio di essere stati risvegliati dai messaggi di tromba che ci hanno condotto a ravvedimento e a un vero timore di Dio.

Le mie valigie sono pronte! Sono pronto e desideroso di vedere Gesù faccia a faccia.