giovedì 23 marzo 2017

VERO REFRIGERIO

In Atti 3:19 Pietro parla di “tempi di refrigerio” che sarebbero derivati dallo stare alla presenza del Signore. Sono convinto che anche adesso, in mezzo a questi tempi di tumulto globale, la Chiesa stia sperimentando questi tempi di refrigerio. Si tratta di eventi nei quali Gesù manifesta la Sua presenza in tutto il mondo.
Sì, in molte chiese c'è però molta aridità e morte spirituale. Migliaia di credenti hanno compromesso il loro cammino con Gesù, mentre altri sono impazziti andando dietro ai piaceri di questo mondo.
Ma qualcosa di glorioso sta per accadere in tutto il mondo, anche nelle nazioni islamiche. C'è una innegabile prova che lo Spirito Santo stia aleggiando sopra le nazioni e che la meravigliosa presenza di Cristo si stia manifestando potentemente. Sta accadendo in Russia, Cina, Sud America, Africa, Asia e quasi in ogni nazione della terra. Dio sta destando molta gente in Mongolia e nell'ex Unione Sovietica. In India lo Spirito di Dio è potentemente all'opera.
Sento parlare di tempi di refrigerio che stanno toccando diverse città e paesi degli Stati Uniti. Pastori che sono alla disperata ricerca di una vera manifestazione della presenza di Dio nelle loro chiese.
Questo refrigerio dovuto alla presenza di Cristo è il risultato che proviene della Sua esaltazione, non da segni e prodigi, e nemmeno “risvegli” che presto svaniscono. Questa è la rivelazione della gloria ed il potere di Cristo degli ultimi giorni. Molti mi scrivono dicendo che vanno in chiesa con il desiderio di sperimentare la reale presenza di Gesù. Vogliono ascoltare un pastore che si è prima messo in comunione con il Signore. Non vogliono più intrattenimento, spettacolo o metodi vuoti. Adesso stanno gridando: “Dammi Cristo. Dammi la presenza di Gesù che scioglie, guarisce e meraviglia”.
Possa essere questo il grido del cuore di ogni persona che fa parte del popolo di Dio in questi giorni.