mercoledì 1 marzo 2017

DIO È PREOCCUPATO

Satana ha una strategia per ingannare i credenti e farli dubitare della fedeltà di Dio nel rispondere alle loro preghiere. Vorrebbe farci credere che Dio abbia chiuso le Sue orecchie al nostro grido e ci abbia lasciati a fare tutto da soli. 
Nella chiesa odierna davvero pochi credono nell'efficacia della preghiera, ed è una vera e propria tragedia. Senza voler risultare blasfemi, molti fra il popolo di Dio si lamentano: “Prego ma non ottengo risposta. Ho pregato tanto e per molto tempo senza alcun risultato. Quello che voglio è solo una piccola prova che Dio stia cambiando le cose. Quanto ancora devo aspettare?” Questi credenti non vanno più a pregare nel loro luogo segreto della preghiera perché sono convinti che le loro richieste, nate in preghiera, siano state abortite chissà dove presso il Suo trono. Altri sono convinti che solo i “giganti spirituali” ottengono risposta alle loro preghiere per mezzo di Dio.
In tutta onestà, molti santi di Dio combattono con dubbi come: “Se l'orecchio di Dio è aperto alla mia preghiera costante, perché allora c'è così poca prova della Sua risposta?” Stai pregando per qualcosa da tanto tempo senza ricevere risposta? Magari sono anche passati anni e tu stai ancora aspettando, sperando... e ti stai ponendo delle domande?
Stiamo ben attenti a non incolpare Dio di essere pigro e disinteressato davanti ai nostri bisogni e alle nostre richieste, come fece Giobbe. Giobbe si lamentò dicendo: “Io grido a te, ma tu non mi rispondi; ti sto davanti, ma tu non mi consideri!” (Giobbe 30:20).
La sua capacità di scorgere la fedeltà di Dio era annebbiata dalle difficoltà che stava affrontando in quel momento, finendo per accusare Dio di essersi dimenticato di lui.
È tempo che i cristiani comincino onestamente a cercare di capire quale sia la ragione per la quale le loro preghiere non hanno esito. Potremmo anche colpevolizzare Dio di essere negligente quando invece il responsabile è sempre stato il nostro comportamento.
“Spera nel Signore e segui la sua via; egli ti esalterà perché tu possieda la terra e veda lo sterminio degli empi” (Salmo 37:34).