martedì 21 marzo 2017

APRIRE IL CUORE

La parola che seguirà, che lo Spirito Santo mi ha dato, è per coloro che hanno bisogno di una risposta alla loro preghiera, per coloro che hanno bisogno di aiuto in mezzo ai problemi, e per coloro che sono pronti e vogliono compiacere il cuore di Dio in accordo alla Sua Parola.
Facciamo nostra la promessa che troviamo nel Salmo 46:1, che dice: “Dio è per noi un rifugio e una forza, un aiuto sempre pronto nelle difficoltà”.
La frase sempre pronto vuol dire “sempre disponibile, accessibile nell'immediato”. La fede deve riposare nella certezza che lo Spirito di Dio dimora in noi ogni ora del giorno e della notte, continuamente. E poiché Egli ha preso a dimorare dentro di noi, ascolta ogni nostra preghiera, pensiero e grido. Possiamo essere certi che se Lui ci ascolta allora accorderà ogni nostra richiesta. È certo che lo Spirito Santo smuoverà cieli e terra per ogni figlio di Dio che dedica del tempo per aprire il proprio cuore al Padre.
Leggi e credi al Salmo 62:5-7. Questa è la preghiera di Davide che toccò il cuore di Dio.  In poche parole Davide disse: “Riposa in Dio solo! Aspettati aiuto da nessun'altra fonte. Solo Lui deve provvedere a te ed essere la tua sola speranza e difesa. Solo Lui può darti la forza di cui hai bisogno per andare avanti fino a quando la tua risposta non arriva”.
Ecco il centro di tutto, il segreto della preghiera che ogni santo ha imparato nel corso della storia: aprire il cuore davanti al Signore. “Confida in lui in ogni tempo, o popolo; apri il tuo cuore in Sua presenza; Dio è il nostro rifugio” (Salmo 62:8) Anna è di esempio per noi nel farlo. Disperata per la sua sterilità, “aprì” la sua anima al Signore (leggere 1 Samuele 1:15). E le Scritture dicono: “E il suo aspetto non fu più quello di prima” (1:18).