venerdì 24 marzo 2017

SEI STATO FERITO?

Mentre pregavo lo Spirito Santo mi ha portato a leggere il Salmo 56. Questa parola è per coloro che sono stati feriti, dalla famiglia, dagli amici o dalle parole e le azioni di chi non crede in Dio.
È una parola anche per coloro che amano il Signore ma che versano lacrime e portano pesi che sembrano crescere e diventare sempre più pesanti giorno dopo giorno. Alcuni credenti si svegliano ogni mattina sotto una nuvola di paura e disperazione. Problemi finanziari possono colpirci e spaventarci. Altri affrontano serie battaglie con problemi di salute e dolore insopportabile. Alcuni soffrono per dei membri della famiglia che si trovano in grossi problemi, forse a causa della ribellione nei confronti del Signore.
Ascolta la benedetta Parola di Dio che è diretta a te in questo momento di bisogno:
Salmo 56:3: “Nel giorno della paura, io confido in te. [Io non avrò paura]”.
Salmo 56:4: “ In Dio, di cui lodo la parola, in Dio confido, e non temerò; che mi può fare il mortale?”
Salmo 56:8: “Tu conti i passi della mia vita errante; raccogli le mie lacrime nell’otre tuo; non le registri forse nel tuo libro?”
Salmo 56:9: “Nel giorno che t’invocherò i miei nemici indietreggeranno. So che Dio è per me”.
Salmo 56:13: “Perché tu hai salvato l’anima mia dalla morte, hai preservato i miei piedi da caduta, perché io cammini, davanti a Dio, nella luce dei viventi”.
Queste sono parole unte dallo Spirito di Dio. Vi incoraggio a pregare su ogni singolo verso della lista e a farli vostri per fede. Il Signore sa tutto delle vostre lotte e del vostro dolore. Lui conosce ogni dettaglio della vostra situazione ed ascolta ogni grido inespresso del vostro cuore rotto.