martedì 16 agosto 2016

UN DIO MISERICORDIOSO

“Amate i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete i figli dell’Altissimo, perché egli è benigno verso gli ingrati e i malvagi. Siate dunque misericordiosi, come anche il Padre vostro è misericordioso” (Luca 6:35-36, corsivo mio).
In tutta la Bibbia risuona un tema potente: “L’Eterno, il tuo Dio, è un Dio misericordioso” (Deuteronomio 4:31). Il tema della misericordia (clemenza, compassione, perdono) è il fulcro stesso dell’Antico Testamento. Lo ritroviamo ripetutamente in Deuteronomio, Cronache, Nehemia e nei Salmi: “L’Eterno, il tuo Dio, è pieno di grazia e misericordioso”. Allo stesso modo, vediamo ancora il tema della misericordia in ognuno dei Vangeli e in tutto il Nuovo Testamento.
UN SACRIFICIO DI GRANDE VALORE
Quando Dio guardò e vide la dissolutezza dilagare sulla terra, Egli non abbandonò la Sua creazione. Non lasciò questo mondo peccaminoso, empio e consumato dalla lussuria a sé stesso – e le Scritture ci dicono qualcosa di quanto Gli costò la misericordia per un mondo pieno di peccato. Egli mandò il Proprio Figlio in mezzo a noi e poi, nella Sua tenera compassione, il Padre offrì Suo Figlio come sacrificio, imputando a Cristo le iniquità di tutti noi.
Pensa all’alto costo pagato da Gesù per la misericordia. Il peso di un simile prezzo non si può calcolare. Nessuno può misurare il dolore di Cristo, che prese su di Sé i peccati del mondo.