lunedì 1 agosto 2016

IL PRIMO ALTO SOLAIO - Gary Wilkerson

Ogniqualvolta i cristiani parlano dell’Alto Solaio, di solito si riferiscono alla Pentecoste. Tuttavia, la Bibbia parla di un episodio come quello dell’alto solaio, che avvenne diverse settimane prima, durante il quale i discepoli ebbero un tipo diverso d’esperienza. Quest’alto solaio era la preparazione per l’Ultima Cena la sera prima che Cristo morisse sulla croce. Quella sera Egli parlò di argomenti difficili:
  • La sofferenza che avrebbe sopportato 
  • La Sua morte imminente 
  • Il fatto che stesse lasciando i Suoi amici più intimi, i discepoli
Mio padre soleva definire questa prima esperienza da alto solaio “essere portati in legnaia”. Si tratta di affrontare quelle cose nella nostra vita che non onorano Dio. In quei momenti, Egli ci dice, “Ti stai allontanando da me. Hai riposto il tuo affetto in cose terrene e hai perso il tuo primo amore per Me. Non posso permetterti di proseguire senza affrontarlo”.

Nel primo alto solaio, Gesù voleva affrontare la confusione che c’era nel cuore dei discepoli. L’esempio più lampante è Pietro, che disse a Gesù che L’avrebbe seguito fino alla morte. Il Signore lo sfidò a riguardo:
“In verità ti dico che questa stessa notte, prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte” (Matteo 26:34).
Stai sperimentando un primo alto solaio in questo momento? Ci sono delle cose nella tua vita che sai non essere gradite a Dio? Egli vuole affrontarle ma non infierirà nel farlo. La Sua risposta a Pietro fu dura, ma sappiamo dall’esito che fu un atto d’amore. Gesù stava in pratica dicendo: “So che mi ami, Pietro, ma nel tuo cuore c’è un proposito che non è quello di Dio. Lo sto affrontando adesso, perché non voglio che ti diventi piacevole. Ho cose maggiori in mente per te”.