venerdì 14 ottobre 2016

RECUPERARE TUTTO DOPO LA PERDITA

Quando Davide cercò la guida di Dio dopo la catastrofe a Siclag (leggi 1 Samuele 30:1-6), credo che udì una voce dietro di sé che gli sussurrava: “questa è la via, seguila”. Amato, vale lo stesso anche per noi oggi.
C'è un vecchio canto gospel davvero edificante intitolato: “Egli Farà Una Via”, ed il nostro Signore fa proprio questo. Vedi, Lui ha sempre avuto un piano in atto per noi e quel piano è ancora all'opera anche adesso nonostante il tumulto che stiamo affrontando.
COSA IMPOSTA DAVVERO?
Sono convinto che la parola da Dio che Davide ripeteva continuamente nella sua mente era: “recupererai ogni cosa” (leggi 1 Samuele 30:8). Davide sapeva molto bene che non avrebbe avuto indietro la sua casa a Siclag e nemmeno i suoi soldati avrebbero recuperatole loro case, i loro giardini, i loro possedimenti. Tutte quelle cose materiali erano ormai andate, bruciate e distrutte. No, il tutto ciò che stavano per riavere erano le loro famiglie sane e salve.
Tutto ciò che Davide ed i suoi seicento uomini leali volevano erano le loro famiglie, ciò che davvero importava loro era che fossero messe in salvo. Forse avrebbero dovuto vivere in delle tende con le loro mogli ed i loro bambini da quel momento in poi, ma Dio assicurò loro che sarebbero stati al sicuro.
DIMENTICA I “BUONI VECCHI TEMPI”
Riesci a vedere il parallelismo con ciò che stai vivendo? Quegli uomini non stavano per riavere indietro il loro vecchio stile di vita. Non stavano per ritornare agli stessi giorni di quiete e pace di un tempo. Quei “buoni vecchi tempi “ adesso erano diventati storia — ma la cosa che importò loro fu che “recuperarono tutto”.
 “Davide ricuperò tutto quello che gli Amalechiti avevano portato via” (1 Samuele 30:18).