mercoledì 19 ottobre 2016

LA FEDELTÀ DI DIO

Ci sono volte in cui sembra come se Dio non si faccia vedere — volte in cui il Suo popolo viene lasciato nella vergogna e nella disperazione — ma il resto della storia non è ancora stato raccontato. (La croce fu una di quelle volte). Ciò che non realizziamo nel bel mezzo della nostra crisi è che c'è in gioco l'onore di Dio.
In tutta la Bibbia Egli ci ha mostrato persone la cui fede incrollabile ha dato prova della Sua fedeltà nei momenti più difficili. Senza alcuna vergogna questi servi hanno permesso al Signore di agire, mettendo il Suo onore in gioco mentre confidavano in Lui affinché li liberasse.
CONTINUARE AD ANDARE AVANTI!
Considera l'esempio di Mosè nei pressi del Mar Rosso, una situazione umanamente impossibile. Israele stava fuggendo dall'esercito Egiziano, intrappolato, con il mare da un lato e le montagne dall'altro. Mosè aveva già profetizzato che Dio avrebbe guidato Israele nella Terra Promessa e adesso c'era in gioco la reputazione del Signore sotto gli occhi di tutti.
Quale fu la reazione di Mosè a questa crisi? Con il vasto mare davanti a lui, gridò: “vai avanti!” Mosè credette così tanto nella cura di Dio, confidando nella Sua parola di condurre Israele nella Sua promessa, che dichiarò: “io so che il Signore è fedele. Io agirò secondo la Sua parola”.
CONSAPEVOLI DI ESSERI PRESI PER PAZZI
Pensa alle conseguenze di una tale fede. Se il Mar Rosso non si fosse miracolosamente aperto, Mosè sarebbe stato preso per pazzo. Gli Israeliti sarebbero tornati in schiavitù e nessuno avrebbe più confidato in Dio. Ma tutti sappiamo quello che successe: quando Mosè stese la sua mano le acque si divisero ed il popolo camminò sulla terra asciutta. Ti assicuro, chiunque confida pienamente in Dio non proverà mai vergogna. Dio libererà secondo la Sua promessa per amore del Suo stesso nome.
“Signore, Dio degli eserciti, chi è potente come te, o Signore? La tua fedeltà si manifesta attorno a te” (Salmo 89:8).