mercoledì 12 ottobre 2016

LA PAROLA DEL SIGNORE VENNE

Se i sermoni del tuo pastore sono unti, produrranno vita in te. La predicazione della parola di Dio incoraggerà sempre i Suoi santi. Allo stesso modo, un culto aziendale ti sosterrà solo per una stagione. Ma quanto velocemente ci dimentichiamo di quel sollievo non appena termina il servizio domenicale. Mentre il lunedì ed il martedì passano e le notizie cominciano a diventare cattive, cadiamo spesso in crisi d'ansia e paura.
IL CONSIGLIO DIVINO
In periodi normali, sono in grado prendere consiglio da mia moglie, Gwen. Lei è sempre lì, pronta a darmi una buona parola — proprio quello di cui ho bisogno. Nei suoi confronti mi sento come Davide quando disse ad Abigail, moglie di Nabal: “vedi, io ho dato ascolto alla tua voce” (1 Samuele 25:35). Ma le cose possono essere diverse in tempi di calamità. Quando la nostra fede sta per essere compromessa — ovvero, quando le nostre vite stanno per essere compromesse — il consiglio delle spose, pastori e saggi amici può aiutarci fino a un certo punto.
Oggi stiamo vivendo in tempi di terrore e la verità è che solo una parola personale da parte del Signore può guidarci in tempi come questi con la duratura speranza di cui abbiamo bisogno. Attraverso la storia, Dio è sempre stato fedele nel provvedere una parola al Suo popolo.
EGLI CONTINUA A PARLARE OGGI
Nel vecchio testamento leggiamo spesso questa frase: “la Parola del Signore venne”.
  • Le Scritture dicono di Abramo: “Dopo questi fatti, la parola del Signore fu rivolta in visione ad Abramo” (Genesi 15:1).
  • Leggiamo di Giosuè: “secondo l’ordine che il Signore aveva dato a Giosuè” (Giosuè 8:27).
E così avvenne con Davide e anche con i profeti. È così anche oggi per il popolo di Dio, lo Spirito Santo vive in noi e ci porta una parola direttamente dal cielo. Attraverso di Lui la parola di Dio è lì pronta per confortare, guarire e guidare coloro che credono.