lunedì 3 ottobre 2016

IL FAVORE DELL’ETERNO - Gary Wilkerson

Mentre predico questo sermone nella Springs Church a Colorado Springs, un giovane sta predicando nella chiesa di Times Square, a New York. Per un anno è stato un senzatetto, perduto, ferito, distrutto, alcolizzato.
ODIO QUESTA CHIESA
Una domenica mattina vagavo per la Chiesa a Times Square, poi trovai un posto nell’ultima fila della parte più alta della balconata. Lui lasciò il culto mugugnando, “Odio questa chiesa. Non tornerò mai più!” Però tornò eccome, poi di nuovo se ne andò dicendo, “Odio questa chiesa. Non tornerò mai più”.
Ma continuò a tornare – una terza, quarta, quinta domenica, e così via. Contò persino le domeniche – 52 – e alla fine invece di dire, “Odio questa chiesa, non tornerò mai più”, disse, “Amo Gesù e ho bisogno di Lui nella mia vita”.  Questo senzatetto, che viveva sulle panchine del parco di New York, scese all’altare e diede la sua vita a Gesù.
REDENTO, RISTORATO, FAVORITO
In seguito, fu mandato a un programma di riabilitazione, dove si scoprì che avesse una mente geniale. Dopo aver completato il programma di recupero fu mandato alla scuola biblica, dove finì il programma di quattro anni in due anni, con una media superiore agli altri.
Poi fu mandato in seminario per ottenere un master di tre anni in teologia. La sua genialità continuava a portarlo avanti e finì il corso di tre anni in 18 mesi. Il seminario gli chiese di restare e diventare professore, ma lui rispose, “No, io sono un pastore”.
Oggi è nello staff della chiesa di Times Square, predicando per la gloria di Dio. Questo è il favore dell’Eterno.