giovedì 22 settembre 2016

LA GLORIA DEL SECONDO TEMPIO

Il diavolo sa cosa è scritto nella Parola di Dio ed è determinato ad ostacolare la grande raccolta che sta per arrivare. Egli ha scatenato un attacco furioso contro la chiesa, usando ogni arma a sua disposizione per togliere la pace al popolo di Dio.
Il buio e il timore che aleggiano sulle nazioni lasciano le persone con un senso d’impotenza. In America i tribunali hanno fatto leggi che si gloriano nelle perversioni, completamente contrarie alla volontà del popolo. Il risultato è impotenza e stress, debolezza di spirito, persino malattie fisiche.
DECLASSARE IL PECCATO
Nella casa di Dio, il peccato è stato declassato e l’inferno messo da parte. Intere denominazioni si stanno dividendo in merito ai matrimoni gay. Nel frattempo, gli evangelici – coloro che dovrebbero essere delle guide nella Parola di Dio – stanno riponendo le loro energie in movimenti che non sono incentrati su Cristo.
Gli israeliti ai tempi di Aggeo erano scoraggiati per il nuovo tempio che stavano costruendo. La loro opera sembrava talmente insignificante rispetto alla magnificenza del primo tempio. Nel riflettere sulle tante glorie passate di Dio, piangevano disperati davanti al modesto tempio che vedevano davanti a loro.
Aggeo chiese al popolo, “Chi è rimasto fra voi che ha visto questo tempio nella sua precedente gloria? E come la vedete ora? A confronto di quella, non è questa un nulla ai vostri occhi?” (Aggeo 2:3).
NON FARE IL CONFRONTO
Amato, la stessa domanda si può porre oggi. Forse ricordi i grandi risvegli del passato, in cui lo Spirito scendeva con potenza e migliaia di persone venivano salvate. Dimmi, vedi la vita della chiesa oggi come nulla in confronto a quei tempi andati?
Io ti dico che la parola che Dio diede ad Aggeo per la sua chiesa è rivolta a noi oggi: “Il mio Spirito dimora in mezzo a voi. Non temete…La gloria di quest'ultimo tempio sarà più grande di quella del precedente, dice l'Eterno degli eserciti; e in questo luogo io darò la pace” (2:5, 9).