lunedì 5 settembre 2016

LA FONTE CHE RINFRESCA - Gary Wilkerson

Nei primi anni del Suo ministero, Gesù annunciò questo di Sé stesso:
“Or nell'ultimo giorno, il grande giorno della festa, Gesù si alzò in piedi edesclamò” (Giovanni 7:37, corsivo mio).
Gesù non fece solo un’affermazione – Egli l’esclamò, la gridò. E attese fino al giorno più importante della festa per alzarsi e fare il Suo annuncio:
“Esclamò dicendo, ‘Se qualcuno ha sete, venga a me e beva. Chi crede in me, come ha detto la Scrittura, da dentro di lui sgorgheranno fiumi d'acqua viva’” (7:37-38).
ABBATTUTI DALLA RELIGIONE MORTA
Si trattò più di un atto di compassione che di un’affermazione teologica. La religione morta aveva abbattuto il popolo di Dio. Ciò che avrebbe dovuto rinfrescarli li lasciò privi di qualsiasi forma di vita. Ora Gesù annunciava, “Io sono il vostro bicchiere d’acqua fresca, la fonte rinfrescante che non cessa mai di scorrere. Potete bere da Me per vedere la vostra vita continuamente rinnovata”. Non bisogna avere qualifiche particolari per bere da questa fonte meravigliosa. Cristo ci rassicura, “Chiunque crede in Me venga e beva!” (7:38).
IL PULSANTE RINFRESCANTE
Amico, la vita in Cristo è un pulsante rinfrescante come nessun altro. Quando viene spinto, l’anima più inaridita, disperata e spoglia viene rinnovata dalla potenza del cielo. Quando Gesù dice, “Fiumi d’acqua viva scaturiranno dal Mio cuore”, Egli ci sta mostrando come saranno le nostre vite con un semplice tocco da parte Sua. Il Suo Spirito ci riempie tanto da farci traboccare di vita abbondante, grazia, misericordia e amore. Quel flusso di vita trasforma ogni cosa.
Come ho spesso detto, Dio non ci dona mai un messaggio senza sostenerlo con la Sua potenza. Se Egli ci ha chiamati a una vita di freschezza abbondante, allora Egli provvederà tutto ciò che serve per farlo succedere.