giovedì 2 gennaio 2014

UN TEMPO BREVE

“Perciò rallegratevi, o cieli, e voi che abitate in essi. Ma guai a voi, abitanti della terra e del mare, perché il diavolo è sceso a voi con grande ira, sapendo di aver poco tempo” (Apocalisse 12:12).

Il passo succitato da Apocalisse ci dice che Satana ha dichiarato guerra totale ai santi di Dio. Esso dice inoltre che il diavolo ha una scadenza per completare la sua opera: “Sapendo di aver poco tempo”.

Come seguaci di Gesù Cristo siamo costantemente coscienti che il diavolo è determinato a distruggerci. Dunque, Paolo dice, dobbiamo conoscere quanto possibile riguardo le tattiche e i piani del nemico: “Affinché non siamo sopraffatti da Satana, perché noi non ignoriamo le sue macchinazioni” (2 Corinzi 2:11).

Pietro ci offre questo avvertimento: “Siate sobri, vegliate, perché il vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare” (1 Pietro 5:8). Ciò non significa che il diavolo stia vagando per il cosmo dando ordini alle sue orde diaboliche. Sappiamo che Satana fu gettato sulla terra quando Cristo lo sconfisse alla croce. Dunque, il regno del diavolo è limitato al “ora e adesso” (vedi Apocalisse 12:9).

Ma Satana detiene principati e potestà stazionate per tutta la terra e il suo esercito di demoni che lo aggiornano su tutto e gli sono a completa disposizione. Loro ti ascoltano pregare e vedono la tua obbedienza a Dio. E ciò scatena l’ira di Satana contro di te!

Il riferimento in Apocalisse 12:12 che dice che il diavolo sa di avere poco tempo non parla del tempo rimasto a Satana prima del ritorno di Cristo; piuttosto, parola di scadenze continue, una serie di tempi brevi che il diavolo ha per adempiere la sua opera. Riguarda solo i pochi momenti che ha per fare guerra contro i santi di Dio!