mercoledì 15 gennaio 2014

RAGGIUNGERE LE NAZIONI PER CRISTO

“Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all’estremità della terra” (Atti 1:8).

Sono sorpreso e perplesso dai ministeri basati sul punteggio, dove sia giovani che anziani corrono su e giù per il mondo alla ricerca di strategie per produrre crescita nelle loro chiese. Oggi, molti predicatori frequentano seminari, convention e “serbatoi di pensiero”, in cui giovani ministri usano classifiche e sondaggi per mostrare loro come costruire grandi chiese. Altri ministri chiedono “risvegli”, nella speranza di imparare nuovi metodi su come ricevere lo Spirito Santo nelle loro congregazioni.

Ultimamente, società missionarie stanno più che mai inviando molti operai in missione. Il loro grido di battaglia è diventato: “abbiamo bisogno di più manodopera sul campo missionario! Necessitiamo di più uomini e donne qualificati per vincere le nazioni a Cristo”.

Troppi missionari fra quelli inviati stanno tornando a casa dopo nemmeno pochi anni. Sono stati sconfitti, scoraggiati, battuti dalle forze demoniache di quelle nazioni straniere. Perché? Perché le loro vite non combaciavano perfettamente con il Vangelo che predicavano; non hanno mai sperimentato in prima persona cosa significhi possedere la signoria di Cristo o la pienezza dello Spirito Santo.

Amato, ci vuole ben altro che delle nuove idee o strategie per far conoscere Cristo alle nazioni. Tutti i nostri piani sono vani se Gesù non regna in ogni area della nostra vita!

Mai nella storia si sono verificati così tanti e furiosi attacchi da parte di spiriti demoniaci direttamente dalle viscere dell'inferno. L'anarchia sta dilagando sulla terra, con nazioni che insorgono contro altre nazioni. E tutto sta accadendo perché Satana ha sguinzagliato le sue orde demoniache in vista di una battaglia finale contro i santi!

E nonostante tutto Dio non viene affatto colto di sorpresa da tutto quello che accade sulla terra. Non è sorpreso dalla tremenda piaga della droga o dal bagno di sangue degli aborti. Dunque, qual è la Sua risposta in questi tempi di baraonda e depravazione? Cosa propone come antidoto per l'apostasia e per la crescita del potere demoniaco? Cosa farà Dio in questo tempo di rovina?

La Sua risposta è sempre stata la stessa, ossia, portare con potenza la vittoria di Cristo in un modo nuovo e rinnovato. Dio ha sempre risposto facendo sorgere un residuo di uomini e donne che siano una pura testimonianza del Suo potere che salva e santifica e tutto questo è ancora valido oggi. Il Suo piano è quello di portare sulla scena, in cui l'anticristo agisce, un corpo fatto di uomini e donne pii e ripieni di Cristo che vivono in totale sottomissione al Suo governo e alla Sua Signoria!