mercoledì 28 settembre 2011

LA MADRE DI TUTTI I PECCATI

Potrei elencare una lunga lista di peccati che cristiani credenti commettono, ma nessuno di essi si avvicinerebbe al peccato di cui voglio parlare. La madre di tutti i peccati, quello che dà vita a tutti gli altri, è il peccato dell’incredulità!

Non sto parlando dell’incredulità di un peccatore incallito. L’incredulità di reprobi, agnostici e atei non smuove affatto Dio. No, ciò che fa adirare maggiormente Dio più d’ogni altra cosa è l’incredulità e i dubbi problematici di coloro che Lo invocano per nome! I Suoi figli, che dicono: “Io appartengo a Gesù”, e poi trattengono il dubbio, la paura e l’incredulità nel proprio cuore, Lo affliggono più di qualsiasi altra cosa!

Quanto seriamente Dio considera questo peccato dell’incredulità! Giuda avvertì la chiesa con queste parole: “Or voglio ricordare a voi, che già conoscevate tutto questo, che il Signore, dopo aver salvato il suo popolo dal paese di Egitto, in seguito fece perire quelli che non credettero” (Giuda 5).

Giuda sta ricordando ai credenti l’atteggiamento di Dio nei confronti dell’incredulità! Sta dicendo: “Vi sto ricordando l’odio perfetto di Dio per l’incredulità tra il Suo popolo di redenti. Dopo aver salvato il popolo, distrusse coloro che non credettero!”

Amato, credo che Dio mi abbia chiamato a ricordare alla Sua chiesa la stessa cosa! “Or tutte queste cose avvennero loro come esempio, e sono scritte per nostro avvertimento, per noi, che ci troviamo alla fine delle età” (1 Corinzi 10:11). Forse Dio non distrugge più il Suo popolo fisicamente come fece nell’Antico Testamento, ma i Suoi giudizi sulla nostra incredulità odierna sono spirituali, e sono altrettanto severi.

L’incredulità oggi è distruttiva esattamente come lo è sempre stata. Forse non diventeremo delle statue di sale, ma diveniamo duri di collo e amareggiati! La terra non si apre per ingioiarci vivi, ma veniamo inghiottiti dai problemi, dallo stress e dai problemi familiari. Non scende il fuoco dal cielo per consumarci, ma la nostra vita spirituale viene distrutta.

Molti di noi sono colpevoli della madre di tutti i peccati, e non la temiamo. Non prendiamo seriamente la nostra incredulità; in realtà, viviamo come se Dio vi ammiccasse. Eppure, questo è uno dei peccati che apre corpo e spirito ad ogni altro peccato noto all’uomo.