giovedì 4 giugno 2009

IL SIGNORE VI BENEDICA E VI CUSTODISCA NEL SUO AMORE

Di recente, nel consigliare un credente che stava affrontando problemi matrimoniali, finanziari e sul lavoro, mi è apparso chiaro che sperasse in una mia preghiera o in un mio consiglio soprannaturale per risolvere i suoi problemi. Tuttavia, ammise che egli stesso di non pregare; guarda la televisione per ore, ma non prega, né legge le Scritture. Pensai tra me, “Quanti cristiani oggi affrontano problemi complessi e schiaccianti, eppure non cercano mai Dio nella preghiera personale?”

Posso porgerti amorevolmente delle domande? Cerchi il Signore diligentemente con tutto il tuo cuore e la tua forza per i tuoi problemi e i tuoi bisogni? Gli offri tempo di qualità nella preghiera segreta, aspettandoLo? Spendi almeno un tempo ragionevole durante la giornata nello studio della Sua Parola? Se la tua risposta è no, dovrei dire onestamente che la preghiera di qualcun altro non sarà efficace in tuo favore. Dio si aspetta da tutti noi un accordo nella preghiera.

La Sua Parola promette, “Ma di là cercherai l'Eterno, il tuo DIO; e lo troverai, se lo cercherai con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima” (Deuteronomio 4:29).

Finché il popolo di Dio non impara ad andare prontamente a Lui nel segreto della preghiera con ogni suo bisogno e problema, sollevando alla Sua presenza la propria anima da ogni peso, ci sarà disordine e disperazione incessante. Ogni volta che spendo del tempo di qualità col Signore, senza fretta, ne esco ristorato, incoraggiato e certo che Dio aprirà una via.

Se il mio messaggio ha fatto nascere in te il desiderio di tornare alla preghiera diligente e in fede, sono certo che un giorni mi ringrazierai, perché vedrai il favore e la benedizione di Dio da ogni lato. Il Signore ama profondamente tutti coloro che cercano quotidianamente la Sua faccia. Che Dio ci perdoni per quanto Lo trascuriamo ogni giorno.

Ti esorto, inizia a spendere quel tempo con Lui oggi. Và a Dio e spandi la tua anima alla Sua santa presenza.