martedì 24 febbraio 2009

SOPRAVVIVERAI

Felicità non significa vivere senza dolore o sofferenza - assolutamente. La vera felicità è imparare come vivere un giorno alla volta, nonostante la sofferenza e il dolore. E' imparare a rallegrasi nel Signore, non importa cosa sia successo in passato.

Forse ti senti rigettato ed abbandonato; la tua fede forse è debole e pensi di essere ormai abbattuto. Dolore, lacrime, sofferenza e senso di vuoto forse a volte ti inghiottiscono, ma Dio è ancora sul trono. Egli è ancora Dio!

Convinciti che sopravviverai. Ne uscirai fuori e, per vita o per morte, tu appartieni al Signore. La vita continua, e ti sorprenderà vedere quanto puoi sopportare con l'aiuto di Dio.

Non puoi aiutarti da te stesso o fermare il dolore, ma il nostro caro Signore verrà a te. Egli poserà la Sua mano d'amore sotto di te e ti alzerà per farti sedere nei luoghi celesti. Egli ti libererà dalla paura di morire e ti rivelerà il Suo amore infinito per te.

Guarda in alto! Edificati nel Signore. Quando la nebbia ti circonda e non riesci a vedere alcuna via d'uscita al tuo dilemma, abbandonati tra le braccia di Gesù e, semplicemente, confida in Lui. E' Lui che farà ogni cosa! Egli vuole la tua fede e la tua fiducia. Vuole che tu gridi forte: "Gesù mi ama! Egli è con me! Egli non mi deluderà! Egli sta operando, proprio in questo istante! Non sarò abbattuto! Non sarò sconfitto! Non sarò una vittima di satana! Non perderò la ragione né la mia via. Dio è al mio fianco! Io lo amo, e Lui mi ama!"

Il risultato finale è la fede . E la fede giace su questo assoluto: "Nessun'arma fabbricata contro di te prospererà..." (Isaia 54:17)