martedì 17 febbraio 2009

CRISTO VENNE CON UN INVITO ED UN AVVERTIMENTO

Gesù si trovava nel tempio quando invitò tutti ad andare sotto le Sue ali misericordiose di protezione. Egli chiamò chiunque: ciechi, infermi, lebbrosi, poveri, perduti affinché trovassero guarigione e perdono. Ma la folla religiosa rifiutò la Sua offerta così Cristo testimonia di loro, “E voi non avete voluto!” (Matteo 23:37).

Nel leggere ciò, è sorta in me una domanda: qui, nel Nuovo Testamento, Dio avrebbe affrontato una situazione nello stesso modo in cui l’avrebbe fatto nell’Antico Testamento? Avrebbe Egli accantonato colui che avesse rifiutato la Sua offerta di grazia, misericordia e risveglio?

Sì. Gesù rispose a coloro che Lo rifiutarono dicendo: “Ecco, la vostra casa vi è lasciata deserta” (Matteo 23:38). Egli disse loro: “Questo tempio ora è la vostra casa, non la mia. Io me ne vado. E io lascio ciò che voi avete rovinato e abbandonato”.

Poi Egli aggiunse: “Io vi dico, che da ora in avanti non mi vedrete più, finché non direte: “Benedetto colui che viene nel nome del Signore” (23:39). Egli stava dichiarando loro, “La mia gloria ha abbandonato questa vecchia opera”.

Pensaci: lì c’era l’Incarnazione della grazia e della misericordia, e diceva, “questo vecchio affare non è più mio”. Così, Gesù andò avanti verso la Pentecoste, verso il principio di una cosa nuova. Egli stava per innalzare una nuova chiesa, non una replica di quella vecchia, ed essa sarebbe stata completamente nuova, fin dalle fondamenta: sarebbe stata una chiesa costituita da un popolo nuovo, da nuovi sacerdoti, tutti nati di nuovo in Lui.

Lascia che ti chieda questo: ciò che vedi oggi accadere nella chiesa rappresenta Gesù? Ciò che stiamo vedendo è davvero la chiesa trionfante, la sposa senza macchia di Cristo? Essa rivela la vera natura di Dio a un mondo perduto? Questo è il massimo che lo Spirito di Dio può produrre in questi ultimi giorni?

Hai trovato una chiesa in cui Cristo è davvero presente e la Parola viene fedelmente predicata? Quanto ne dovresti essere grato. Forse ti trovi fra le moltitudini che non riescono a trovare una chiesa che abbia vita. Odo il loro grido, “Non riesco a trovare una chiesa che venga incontro alla mia fame spirituale. Troppo intrattenimento, troppa carnalità, troppa aridità”.

Fatti animo, Dio presto scuoterà ogni cosa in modi incredibili. In quel terribile scuotimento, Dio innalzerà veri pastori che ciberanno pecore affamate.