lunedì 23 febbraio 2009

DIO NON LASCERA' CHE TU TI SPEZZI

Ricorda a te stesso che Dio sa esattamente quanto sei in grado di sopportare, ed Egli non permetterà di giungere a un punto di rottura.

Il nostro amorevole Padre disse, "Nessuna tentazione vi ha finora colti se non umana; or Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze, ma con la tentazione vi darà anche la via d'uscita, affinchè la possiate sostenere" (1 Corinzi 10:13).

Il peggior tipo di bestemmia sarebbe pensare che ci sia Dio dietro tutti i tuoi dolori e le tue sofferenze, che sia la disciplina del Padre celeste, che Dio pensi che tu abbia bisogno di un altro paio di afflizioni prima di essere pronto a ricevere le Sue benedizioni. Non è così!

E' vero che il Signore castiga coloro che Egli ama, ma quel castigo è solo per un tempo ed esso non ha il fine di ferirci. Dio non è l'autore della confusione nella tua vita e non lo sei nemmeno tu. Il nemico cerca di colpirci attraverso altri esseri umani, proprio come cercò di colpire Giobbe per mezzo di una moglie incredula.

Il tuo Padre celeste veglia su te con un occhio vigile. Ogni movimento è sotto il Suo controllo ed ogni lacrima è raccolta. Egli sente ogni tua ferita e sa quando sei stato sufficientemente esposto all'attacco del nemico. Egli interviene e dice: "Basta!" Quando il tuo dolore non ti avvicina più al Signore e, al contrario, inizia a degradare la tua vita spirituale, Dio interviene. Egli non permetterà a un figlio che confida in Lui di affondare a causa del troppo dolore e angoscia dell'anima.

Dio ti trarrà fuori dalla battaglia in un determinato periodo, giusto in tempo. Egli non permetterà mai che il tuo dolore distrugga la tua mente. Egli promette di arrivare, proprio in tempo, per asciugare le tue lacrime e darti gioia al posto del lutto. La Parola di Dio dice: "Il pianto può durare per una notte, ma al mattino erompe un grido di gioia" (Salmo 30:5).