giovedì 22 dicembre 2016

LA LUCE DELLA SUA AMOREVOLE BENIGNITÀ

“E noi tutti, a viso scoperto, contemplando come in uno specchio la gloria del Signore Gesù, siamo trasformati nella sua stessa immagine, di gloria in gloria, secondo l'azione del Signore, che è lo Spirito” (2 Corinzi 3:18).
Se Gesù Cristo è il vostro Signore, Egli ha comandato alla luce della Sua benignità di splendere nella vostra anima.
Questa gloria di Cristo, questa benignità che splende nei nostri cuori mentre preghiamo e ricerchiamo la Sua Parola, ci cambia “di gloria in gloria”, facendoci somigliare a Cristo. E la rivelazione dell'amore, compassione e cura che riceviamo da Lui deve risplendere per gli altri.
Questa rivelazione viene incrementata quotidianamente dentro di noi “per mezzo dello Spirito del Signore”. Infatti, è lo Spirito Santo che ci guida alla gloria di Cristo. Lo Spirito risplende in noi e ci cambia durante ogni nostra circostanza. Alla fine, Egli ci mostra come far brillare la Sua cura ed amorevole bontà negli altri che sono nel bisogno.
Ti chiedo: cosa stanno provocando a te ed in te le circostanze che stai affrontando oggi? La dolcezza di Cristo brilla dentro e fuori di te? Stai chiedendo allo Spirito Santo di darti occhi per vedere il dolore ed il bisogno che altri hanno? È questo il cambiamento di cui parla Paolo e che prende luogo in noi per mezzo dello Spirito di Dio.
Solo coloro che riposano nella perfetta volontà di Dio possono avere quella fiducia che: “tutte le cose cooperano per il bene” in mezzo alle circostanze peggiori. Dunque, caro santo, rialza il capo e dici a te stesso, al cielo ed alle tue circostanze: “Sto vivendo nella perfetta volontà di Dio, accada quel che accada”.