lunedì 23 giugno 2014

POTENZA DI RESURREZIONE by Gary Wilkerson

“Vennero alcuni dalla casa del capo della sinagoga, dicendo: ‘La tua figlia è morta’” (Marco 5:35).

Questa notizia deve aver colpito il cuore di Giairo come un pugnale. Aveva appena sentito Gesù dire alla donna dal flusso di sangue che la sua sofferenza era finita e ora gli veniva detto che la sua sofferenza era appena iniziata. Immagino quest’uomo pio pensare, “La mia mancanza di fede ha fatto morire mia figlia”.

In questo passo c’è un messaggio importante per chiunque si trovi in una situazione che è precipitata completamente. Forse la tua guarigione non è avvenuta o il tuo matrimonio è finito. Forse quel tuo caro perduto non è mai venuto a Gesù. Non riusciamo a capire perché Dio permetta certe tragedie.
Il tipo di fede che Gesù mostra in questa scena è la più difficile da avere. Tutte le circostanze ci dicono che è troppo tardi perché Dio intervenga. Eppure Gesù cerca una vede davvero speciale in questi momenti, una fede che dica, “Sì, la mia situazione è oltre ogni speranza, ma Gesù può ancora farlo”.

Questo tipo di fede fu richiesta ad Abrahamo. Suo figlio Isacco era già considerato morto quando Abrahamo sollevò il coltello per ucciderlo in obbedienza al Signore. Ma proprio quando le promesse di Dio sembravano false, l’Onnipotente intervenne (vedi Genesi 22).

Questo fu esattamente il modo col quale Gesù intervenne con Giairo. Gli disse, “Non temere, credi solamente” (5:36). Non credo che Cristo qui stesse richiedendo fede da parte di Giairo, quanto che stesse dichiarando fede nella sua vita. Proprio come il Signore disse alla creazione, “Sia la luce”, così disse a Giairo, “Sia la fede”.

Amico, se Gesù ti parlasse in maniera udibile oggi, credo che direbbe la stessa cosa per la tua situazione: “Credi solamente!” Egli sa che sei al di là delle tue forze e capacità ed Egli crea in te la fede. Egli profetizza su te, dicendo, “Solo abbi fede per il tuo matrimonio, per i tuoi figli, per la tua afflizione fisica, per le tue finanze, per la tua opera nel ministero – per ogni area della vita che è peggiorata e non migliorata, e che persino ora giace sul letto di morte”.

Conosciamo il resto della storia di Giairo. Gesù disse a tutta la casa, “Perché fate tanto chiasso e piangete? La fanciulla non è morta, ma dorme” (5:39). Forse anche la tua situazione forse sembra disperata – ma non lo è per Gesù. Egli risuscitò la figlia di Giairo dalla morte ed Egli è pronto a intervenire nella tua situazione con la stessa potenza di resurrezione!