giovedì 12 giugno 2014

FIDUCIA TOTALE IN CRISTO

Quando parlo di fiducia totale in Cristo, non intendo soltanto la Sua potenza salvatrice ma anche la Sua potenza protettrice. Dobbiamo confidare che il Suo Spirito ci custodisca e ci renda in grado di essere conformi all’immagine di Gesù.

Pensa alla tua testimonianza. Un tempo eri lontano da Dio a motivo delle tue opere malvagie. Quale buona opera hai compiuto per mettere le cose apposto con Lui? Nessuna! Nessuno è mai riuscito a salvarsi da solo.

Allo stesso modo, nessuno ha mai potuto rendersi e mantenersi santo. Siamo portati alla santità di Cristo ogni giorno solo per mezzo della fede, confidando in quello che dice la Parola di Dio: “Ma come colui che vi ha chiamati è santo, voi pure siate santi in tutta la vostra condotta” (1 Pietro 1:15).

“E voi stessi, che un tempo eravate estranei e nemici nella mente con le vostre opere malvagie, ora vi ha riconciliati nel corpo della sua carne, mediante la morte, per farvi comparire davanti a sé santi, irreprensibili e senza colpa, se pure perseverate nella fede” (Colossesi 1:21-23).

Nota la frase “se pure perseverate nella fede”. Gesù sta dicendo, “Continua a confidare in Me, vivendo per fede. Io ti presenterò davanti al Padre puro, senza macchia, santo”.

Non esistono livelli di santità, ma solo livelli di maturità in Cristo. È sciocco confrontarti con qualcuno che tu descrivi come “santo”. Tutti noi siamo misurati da uno standard: la santità di Cristo. Se siamo in Lui, la Sua santità è nostra in eguale misura.

Mai più devi guardare un altro cristiano e dire, “Oh, vorrei essere santo come lui”. Forse non possiedi la disciplina o la vita di preghiera di quella persona; forse lotti più frequentemente e sbagli più spesso di lui. Ma lui non è più accetto dal Padre di te. Non devi confrontarti con nessuno, perché nessuno è più amato agli occhi del Padre di te!

Caro santo, deponi ogni fiducia nella carne e fa questa dichiarazione: “Io dichiaro la mia santità, che è in Cristo Gesù. Io sono parte del Suo corpo e Mio Padre mi vede santo perché io dimoro in Lui”.