mercoledì 4 gennaio 2017

SCHERZARE COL PECCATO

Il malvagio è sempre stato povero in quanto a verità, arrivando anche a disprezzarla, calpestarla ed a farsene beffa con disdegno. Ne ho letto un esempio sul giornale The New York Post, in cui uno scrittore dichiarò in modo confidenziale: “La scienza ha preso il posto della fede”.
La più grande preoccupazione di Paolo era sempre rivolta a coloro che avevano conosciuto la verità, confessando la loro fede in Cristo, ma che continuavano comunque a scherzare col peccato. “Essi, che hanno mutato la verità di Dio in menzogna...  Perciò Dio li ha abbandonati a passioni infami” (Romani 1:25-26).
Altri, tenuti in cattività dalle loro passioni carnali, si rivolsero a falsi insegnanti nel tentativo di trovare pace, ma finirono per accettare: “eresie di perdizione... Molti li seguiranno nella loro dissolutezza; e a causa loro la via della verità sarà diffamata” (2 Pietro 2:1-2).
Tutti i messaggi di Paolo sull'apostasia e l'Anticristo erano rivolti proprio a questi cristiani carnali. Non erano rivolti agli idolatri di Roma, ai pagani della Grecia o alle tribù pagane di qualche posto sconosciuto. No, Paolo li scrisse affinché venissero letti nelle chiese, direttamente ai credenti!
Vedete, Paolo stava richiamando il popolo di Dio sparso ovunque ricercare e studiare l'amore, la verità e cercare di ubbidire a Dio. In breve scrisse: “Lasciate che la verità sia la vostra guida! Chiedete allo Spirito Santo di darvi occhi per vedere, orecchie per udire ed un cuore per amare. Altrimenti aprirete il vostro cuore all'inganno e finirete per credere alla menzogna. Satana sarà così in grado di introdurvi al culto dell'Anticristo!”
La Bibbia dice che nei giorni che precederanno il ritorno di Gesù, Satana tenterà di ingannare anche gli eletti, se questo fosse possibile. Non avrà importanza quanto tempo un cristiano avrà camminato con Gesù, perché dovrà comunque fronteggiare la tentazione in modi mai provati in vita sua. Anche il più forte credente sarà tentato di mettere in dubbio la fedeltà di Dio e diffidare dalla Sua Santa Parola.
“Perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti” (Matteo 24:24).