venerdì 29 luglio 2016

SALENDO IN ALTO!

Al culmine delle sue prove e difficoltà, Martin Lutero testimoniava: “Signore, ora che mi hai perdonato tutto, fa di me ciò che vuoi”. Lutero era convinto che un Dio che potesse spazzare via ogni suo peccato e salvare la sua anima potesse sicuramente curarsi del suo corpo fisico e dei suoi bisogni materiali.

In pratica, Lutero stava dicendo:
“Perché dovrei temere quello che l’uomo può farmi? Servo un Dio che può purificarmi dalle mie iniquità e recare pace all’anima mia. Se il mio Dio può salvarmi e custodire la mia anima per l’eternità, perché non potrebbe curarsi del mio corpo fisico mentre mi trovo su questa terra? Oh, Signore, ora che sono perdonato, giustificato e in grado di stare davanti a Te nel Giorno del Giudizio con gioia abbondante, fa di me ciò che vuoi”.
Ti dono questa parola affinché la tua anima si possa ancorare in Lui e per prepararti a qualsiasi calamità occulta nei bui giorni a venire.

Caro santo, rallegrati. Questa vita presente non è la realtà ultima. La nostra realtà è la vita eterna alla presenza del nostro benedetto Signore. Dunque, conserva la fede. Gli eventi trascinano in basso, ma noi stiamo salendo in alto!
Ora, quando queste cose cominceranno ad accadere, guardate in alto e alzate le vostre teste, perché la vostra redenzione è vicina” (Luca 21:28).