venerdì 1 luglio 2016

DIO È PER NOI UN RIFUGIO

Proprio in questo momento, il mondo si sta dirigendo verso una forte turbolenza. Ci saranno eventi caotici che porteranno, naturalmente, paura. Dio però ci dice, “La Mia Parola è in voi. Siete coperti sotto l’ombra della Mia mano, e VOI SIETE MIEI FIGLI”. È arrivato il momento di allacciare le cinture, aprire la Bibbia e parlare col Padre, in mezzo a tutto questo. Egli ha detto che non precipiteremo: “Infatti Davide dice di lui: "Io ho avuto del continuo il Signore davanti a me, perché egli è alla mia destra, affinché io non sia smosso” (Atti 2:25).

Ti esorto a fare tua questa potente parola in Isaia:

“Levate in alto i vostri occhi e guardate: Chi ha creato queste cose? Colui che fa uscire il loro esercito in numero e le chiama tutte per nome; per la grandezza del suo vigore e la potenza della sua forza, nessuna manca.

“Perché dici, o Giacobbe, e tu, Israele, dichiari, La mia via è nascosta all'Eterno e il mio diritto è trascurato dal mio Dio? Non lo sai forse, non l'hai udito? Il Dio di eternità, l'Eterno, il creatore dei confini della terra, non si affatica e non si stanca, la sua intelligenza è imperscrutabile.

“Egli dà forza allo stanco e accresce il vigore allo spossato. I giovani si affaticano e si stancano, i giovani scelti certamente inciampano e cadono, ma quelli che sperano nell'Eterno acquistano nuove forze, s'innalzano con ali come aquile, corrono senza stancarsi e camminano senza affaticarsi” (Isaia 40:26-31).

La nostra comunione con Lui ingenera fiducia. Spandendo davanti al Signore i nostri bisogni, le nostre preoccupazioni, ne usciamo col suo riposo e la Sua rassicurazione: “Confida in lui continuamente, o popolo, effondi il tuo cuore davanti a lui; Dio è il nostro rifugio” (Salmo 62:8).