lunedì 4 luglio 2016

NESSUN’ARMA FABBRICATA CONTRO DI TE - Gary Wilkerson

“Che vi è fra noi e te, o Gesù Nazareno? Sei tu venuto per distruggerci?...Ma Gesù lo sgridò, dicendo, Ammutolisci ed esci da costui!” (Luca 4:34-35).

Voglio concentrarmi sull’espressione “lo sgridò”, che in inglese è “tagliò corto”. Gesù vuole fare lo stesso nella tua vita oggi. Oggi! Non quando l’avrai finalmente compiaciuto con la tua perfezione (perché non succederà mai). La buona notizia è che la potenza dello Spirito Santo è disponibile per i credenti in Gesù Cristo nell’espressione “tagliò corto”. Anche se si tratta di un cuore sviato o di una lotta contro il peccato, nella Sua misericordia, compassione e grazia, Egli lo fa proprio adesso!

Satana progetta di farti diventare dipendente, scoraggiato, dubbioso, timoroso e ansioso. Il suo piano non è solo quello di farti diventare così, ma di tenertici. Una delle esperienze più dolorose che vivo come pastore è di sedere faccia a faccia con alcuni, mentre ascolto le loro confessioni:

“Dipendo da questa cosa da dieci o quindici anni”.

“Dieci anni fa nostro figlio è scappato di casa e non serve più Dio”.

“Il nostro matrimonio è in crisi da cinque anni. Stiamo per capitolare!” E la lista prosegue.

Ecco delle buone notizie per tutti noi oggi. Non solo Gesù interferisce, ma Egli guarda a quel lasso di tempo in cui Satana vuole perseguitarti e dice, “Quand’è troppo è troppo. È tempo di tagliare corto”.

È tempo di tagliare corto! È tempo che tu dica basta. Satana vuole costruire armi – uno schema, un progetto – per poi usare quelle armi contro di te. Dobbiamo quindi stare molto attenti a non assumere un atteggiamento superficiale, lassista, del tipo, “Oh bene, Satana non ha alcun potere. Non può interferire nella mia vita. Non può interrompere ciò che Dio sta facendo”.

Lui può venire contro di te, o no? L’hai già sperimentato; ma la buona notizia è che la Bibbia dice che nessun’arma prospererà.

“Nessun'arma fabbricata contro di te avrà successo, e ogni lingua che si alzerà in giudizio contro di te, la condannerai” (Isaia 54:17).