venerdì 16 gennaio 2015

RICOMPENSATI DALLA LUCE

Quando cammini col Signore, sarai ricompensato con luce, direzione, discernimento, rivelazione – una conoscenza sicura! Nel morire a questo mondo giorno dopo giorno, la luce splenderà sempre di più. Sei diretto verso il sole. Zaccaria profetizzò che Cristo venne per portare luce a coloro che giacciono nelle tenebre…per guidare i nostri piedi (cfr. Luca 1:79).

Sei sotto l’incantesimo di qualche tipo di tenebre o indecisione? “Io sono la luce del mondo; chi mi segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita” (Giovanni 8:12). “Chiunque crede in me non resti nelle tenebre” (Giovanni 12:46). “Poiché egli ci ha riscossi dalla potestà delle tenebre e ci ha trasportati nel regno del suo amato Figlio” (Colossesi 1:13).

Forse dichiari di amare Gesù, ma la tua vita dimostra che stai ancora camminando nelle tenebre – confuso, insicuro e perplesso! Quando ami davvero Gesù, conversi con Lui, Egli fa risplendere la luce. Non c’è tenebra alcuna alla Sua presenza.

Le peggiori tenebre possibili per l’umanità non risiedono nei cuori di capi comunisti che odiano Dio o di atei che odiano Cristo. Sono piuttosto le orribili tenebre che accecano i cosiddetti cristiani che si rifiutano di camminare nella luce.

Gesù avvertì: “Bada perciò che la luce che è in te non sia tenebre” (Luca 11:35). Gesù disse ai farisei che il giudizio cade su coloro che pervertono o rifiutano la luce: “Io sono venuto in questo mondo per fare un giudizio, affinché quelli che non vedono vedano e quelli che vedono diventino ciechi». Alcuni dei farisei…gli dissero: «Siamo ciechi anche noi?». Gesù rispose loro: …siccome dite: "Noi vediamo", perciò il vostro peccato rimane” (Giovanni 9:39-41).

Come i farisei, alcuni cristiani pensano di “sapere”, pensano di essere nella luce. Dicono, “Io vedo”. Oppure, “Io vedo, capisco quanto se non meglio dei pastori o di qualsiasi altro!” Dovrebbero guardare alle loro vite e alle loro case e a tutti i guai e la confusione nei loro cuori ed ammettere, “Signore, io non vedo! Mostrami Tu! Sono cieco?”

Se non ci apriremo alla luce vera e pura, allora il nostro giudizio sarà solo una falsa luce. Ritorna a camminare con Lui ed Egli esporrà ogni tenebra e ti ristorerà nella Sua luce pura.