giovedì 19 maggio 2016

VAI AVANTI IN FEDE

Sappi che siamo nel bel mezzo di una guerra! Stai affrontando potenze malefiche, combattendo per la tua fede contro il padre di ogni menzogna. Egli è colui che ha insidiato tutti quei piccoli pensieri: “Dov’è il tuo Dio? Le cose andranno di male in peggio. Il tuo dolore, la tua sofferenza, i tuoi bisogni si accumuleranno. Dio ha promesso di creare una via d’uscita per te, allora, dov’è questa via? Dov’è il tuo Dio adesso, che ne hai più bisogno?

In questo momento sei scosso e sei al vaglio. E in mezzo a tutto questo, la tua fede sembra essere venuta meno. Amato, ho buone notizie per te: Dio non è arrabbiato con te.

Chiederai: “Gesù non soffre quando non abbiamo fiducia in Lui? Il Signore non s’addolora quando vacilliamo e mettiamo in dubbio la Sua Parola e la Sua fedeltà?” Sì, sì, assolutamente. Ma quelli che sono venuti meno nella fede possono ancora tenere lo sguardo su Gesù.

Quant’è paziente il nostro Signore, quant’è misericordioso. Egli sente ogni mormorio e dubbio, vede ogni pensiero dubbioso nelle nostre menti, eppure guarda a noi con perdono e compassione.

Dopo che Pietro ebbe rinnegato il Signore fu ristorato e visse una vita stupenda, di fede. Ricorda, Gesù gli aveva dato questa parola d’incoraggiamento durante la Pasqua: “E tu, quando sarai ritornato, conferma i tuoi fratelli” (Luca 22:32). Questa è la parola del Signore per me e per te. Egli ci dice proprio come disse a Pietro, “Tieni lo sguardo su di Me. Passerai tutto questo e aiuterai i tuoi fratelli e sorelle nella Mia casa”.

In seguito, nel libro degli Atti (cfr. Atti 12:1-10), vediamo Pietro rinchiuso in una prigione segreta. Un angelo va da lui, ne scuote le catene e gli dice di alzarsi e andarsene. Ormai Pietro non guarda più le impossibilità intorno a lui: le porte di ferro che avrebbe dovuto attraversare, le tante guardie e i soldati che avrebbe aggirato a suo rischio. Piuttosto, Pietro sorge in fede alle direttive dell’angelo, e quando giunge alle porte di ferro, esse si aprono da sole.

Lo stesso accadrà per te, caro santo, se sei disposto a levarti e andare avanti in fede.