sabato 14 maggio 2016

SOLO LO SPIRITO SANTO - Jim Cymbala

Ricordiamo come una persona diventa un cristiano. Prima che una persona possa sentire il bisogno di Gesù Cristo come personale Salvatore, deve prima essere convinta di peccato. “Quando sarà venuto [lo Spirito], Egli convincerà il mondo di peccato, di giustizia e di giudizio” (Giovanni 16:8). Lo Spirito Santo ci mostra il nostro peccato ed il nostro bisogno di un salvatore. Ecco cos'è che ogni credente sperimenta nel convertirsi a Cristo.

Gesù insegnò anche che l'entrata nel regno di Dio (essendo “nati di nuovo”) può avvenire solo attraverso l'opera dello Spirito Santo: Gesù disse a Nicodemo, “in verità, in verità ti dico che se uno non è nato d'acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio” (Giovanni 3:5).

È lo Spirito Santo che opera dentro di noi ed a far sì che possiamo voltare le spalle al peccato e fissare lo sguardo su Gesù. Potremmo essere tentati di pensare che possiamo creare un ambiente emozionale affinché tutto questo accada, ma la verità è che questo tipo di rinascita o trasformazione può avvenire solo attraverso l'opera dello Spirito Santo.

L'apostolo Paolo insegnò che i credenti sono “il tempio dello Spirito Santo” (1 Corinzi 6:19), e poiché lo Spirito vive dentro di noi, questo ci rende diversi dal resto del mondo. Se lo Spirito Santo non vive dentro una persona, nessun membro di chiesa o anche un sincero sforzo a vivere una vita al meglio può fare di quella persona un cristiano. Solo la vera fede in Gesù Cristo come Salvatore, confermata dallo Spirito Santo, ci rende nuove creature. Lo Spirito che vive dentro ogni credente è solo un altro modo per dire: “Cristo in noi”, perché la presenza dello Spirito Santo rappresenta Gesù.

Quando Dio riguarda alla terra, Egli non si concentra sull'etnia e nemmeno sulle denominazioni religiose. Egli vede soltanto due tipi di persone: i Suoi bambini che hanno lo Spirito vivente dentro di loro e gli increduli che non hanno lo Spirito vivente dentro di loro. È davvero semplice. Oggi discutiamo troppo sulle posizioni dottrinali per avvalorare la nostra fede, ma per la chiesa primitiva la definizione era più semplice. O siamo tempio o non lo siamo. “Se qualcuno non ha lo Spirito di Cristo, egli non appartiene a lui” (Romani 8:9). Sarebbe stato impossibile per gli apostoli considerare qualcuno un vero credente in Gesù senza l'accompagnamento dalla testimonianza e l'opera dello Spirito. Lo Spirito di Dio era la morale della favola.

__________
Jim Cymbala fondò la Brooklyn Tabernacle con meno di venti membri in un piccolo e fatiscente edificio in una parte difficile della città. Nativo di Brooklyn, è amico di vecchia data sia di David che di Gary Wilkerson.