martedì 13 aprile 2010

NEL POSTO SEGRETO

Lo Spirito Santo venne ad un uomo pio che viveva a Damasco, di nome Anania. Lo Spirito disse ad Anania di andare a casa di Giuda sulla strada detta Dritta, e di imporre le mani su Saulo affinché recuperasse la vista.

Naturalmente Anania conosceva benissimo la reputazione di Saulo. E si rese conto che sarebbe stata una missione pericolosa. Eppure ecco in che modo lo Spirito Santo raccomandò Saulo ad Anania: “Ecco, sta pregando” (Atti 9:11).

Il Signore stava dicendo, in effetti: “Anania, troverai quest’uomo in ginocchio. Sa che stai per andare da lui. Conosce persino il tuo nome e sa il motivo per cui ti mando da lui. Vuole che i suoi occhi si aprano”.

Quando ricevette Saulo questa consapevolezza interiore? Come ricevette questa visione, questa parola pura da parte di Dio? Attraverso la preghiera fervente e la supplica. Infatti, credo che le parole dello Spirito per Anania rivelino ciò che mosse il cuore di Dio verso Saulo: “Ecco, sta pregando”.

Saulo era stato chiuso con Dio per tre giorni, rifiutando ogni cibo e bevanda. Voleva solo stare con il Signore. Perciò continuò a rimanere in ginocchio, pregando e cercando Dio.

Quando ero piccolo, mio padre – che era un predicatore – mi insegnava: “Dio apre sempre una via per la persona che prega”. Ci sono stati periodi nella mia vita in cui il Signore mi ha dato la prova tangibile di quanto ho appena affermato. Sono stato chiamato a predicare a soli otto anni, quando lo Spirito Santo scese su di me. Piansi e pregai gridando: “Riempimi, Signore Gesù”. Più tardi, quando ero adolescente, pregai finché lo Spirito scese su di me con intensità divina.

Quando ero un giovane pastore sorse in me una profonda fame che mi spinse a pregare diligentemente. C’era qualcosa nel mio cuore che mi diceva: “C’è qualcos’altro per servire Gesù, più di quanto sto facendo”. Perciò trascorsi mesi in ginocchio – piangendo e pregando per ore – finché il Signore mi chiamò ad andare a New York City per ministrare alle bande e ai drogati.

Ero in ginocchio anche vent’anni fa, cercando Dio con lacrime e grida, quando il Signore mi chiamò a fondare una nuova chiesa a Times Square.

Se mai ho udito una parola da parte di Dio – se mai ho avuto qualche rivelazione di Cristo, qualche misura della mente di Cristo – non è stato solo attraverso lo studio della Bibbia. È nata dalla preghiera. È nata cercando Dio in un luogo segreto.