martedì 9 maggio 2017

COLORO CHE HANNO FIDUCIA

L'Apostolo Paolo descrive proprio i nostri tempi quando scrive: “Negli ultimi giorni verranno tempi difficili... Ma gli uomini malvagi e gli impostori andranno di male in peggio, ingannando gli altri ed essendo ingannati” (2 Timoteo 3:1, 13). Penso agli anni 90 quando le grandi compagnie bancarie sedussero e ingannarono la povera gente, la gente ignorante e i disoccupati con tassi d'interesse elevatissimi. Queste persone del tutto inconsapevoli vennero indotti a firmare e pagare mutui che non avrebbero mai potuto pagare, e quando arrivò il momento di pagare vennero lasciati senza case. Banche rispettabili fallirono a causa dell'inganno, ma i loro dirigenti si salvarono con “paracaduti d'oro” di miliardi di dollari.
Lessi di un tale dirigente che diede una festa costosissima dove si ballò tutta la notte e venne offerto liquore a fiumi, e lo fece sapendo bene che la sua compagnia stava crollando. Lui ed altri fecero festa selvaggiamente nonostante sapessero che centinaia di migliaia di persone avrebbero perso le loro case. Questo è un chiaro adempimento della profezia di Sofonia 1:9: “Quel giorno punirò tutti quelli che saltano la soglia, che riempiono di violenza e di frode le case dei loro padroni”.
Per quanto tempo ancora Dio sopporterà questa follia, e che il Suo nome venga preso così palesemente in giro? Il Signore ha la parola finale in merito, ed infatti dice: “Quel giorno li punirò” (1:9). In breve: “Li svergognerò”.
“La loro spada penetrerà nel loro cuore, e i loro archi si spezzeranno” (Salmo 37:15). Anche mentre sto scrivendo questo, due miliardari stanno per salvarsi perché chissà come mai il loro capitale svanirà nella notte.
Così come il Signore sta ripagando gli infedeli, ricompenserà coloro che si fidano di Lui.
“Confida nel Signore e fa' il bene; abita il paese e pratica la fedeltà.” (Salmo 37:3).