sabato 2 aprile 2016

PER NON SCANDALIZZARLI - Carter Conlon

“Ma, per non scandalizzarli, va’ al mare, getta l’amo e prendi il primo pesce che verrà su. Aprigli la bocca: troverai uno statère. Prendilo e dallo loro per me e per te” (Matteo 17:27).

Sebbene Gesù avesse appena spiegato ai suoi discepoli che erano esenti dalla tassa del tempio, Egli disse a Pietro: “per non scandalizzarli”. In altre parole, per non essere di cattiva testimonianza ai loro occhi; per non dar loro modo di puntarci il dito per la strada e dirci: “ladri! Loro non pagano la tassa del tempio!”

L'Apostolo Paolo usò queste parole: “Ogni cosa è lecita, ma non ogni cosa è utile; ogni cosa è lecita, ma non ogni cosa edifica” (1 Corinzi 10:23). Si, ci sono cose che si possono fare durante il nostro cammino cristiano, ma dobbiamo comunque considerare il potenziale impatto su coloro che ci circondano.

Lasciate che vi faccia un esempio in merito a questo. L'uomo che mi portò al Signore cominciò a bussare alla mia porta giorno dopo giorno, condividendo il Vangelo e raccontandomi di quando era un alcolizzato, un donnaiolo ed un giocatore d'azzardo. Sebbene esteriormente io facessi resistenza alle sue parole, non potevo negare che questo uomo era per me un esempio di vita trasformata dalla grazia di Dio. Era qualcosa che dovevo prendere in considerazione. Tentai persino di offrirgli una birra una volta in modo da metterlo alla prova. Sai, se l'avesse presa o se fossi andato a casa sua e l'avessi visto con un bicchiere di alcol sul tavolo, probabilmente non sarei un cristiano oggi. Avrei pensato che lui era un uomo proprio come me che aveva semplicemente aggiunto la religione alla propria vita. Certo, avrebbe potuto dirmi: “ma è solo una piccola cosa!” Ad ogni modo, per me le cose erano nere o bianche. Se lui era davvero una nuova creatura, come diceva fossero i cristiani, le cose vecchie dovevano essere passate. Non c'era via di mezzo per quanto mi riguardasse.

Quindi, oggi, riconosco il significato delle parole di Gesù quando disse: “per non scandalizzarli”.

__________
Carter Conlon si unì allo staff pastorale della Times Square Church nel 1994 sotto l’invito del pastore fondatore, David Wilkerson, e venne nominato Pastore Anziano nel 2001.