mercoledì 9 marzo 2016

LA VOCE DOLCE E SOTTILE

Come il nemico delle nostre anime, la nostra carne grida di essere ascoltata. Essa insiste sempre nel dire che va bene compiacerne i desideri qualche volta, che tutto ciò che ci serve è un amico che vada d’accordo con noi e Dio che benedica le nostre decisioni.

Il Signore ci offre un’altra promessa grande e preziosa. La Scrittura dice che lo Spirito lotta dentro di noi contro tutto ciò che è carnale: “La carne infatti ha desideri contrari allo Spirito, e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; e queste cose sono opposte l'una all'altra” (Galati 5:17). Paolo sta dicendo che la guerra contro la carne non dobbiamo ingaggiarla noi. Solo lo Spirito Santo può mortificare la nostra carne.

La voce dello Spirito Santo ti esorterà a portare la Sua parola in preghiera e anche a confermarla nella Parola di Dio. Abbiamo ricevuto tutte queste promesse di protezione per ogni tipo di situazione ed esse sono a noi disponibili in ogni conflitto che sorga, non importa quanto grande o piccolo.

Ogniqualvolta la carne o il diavolo verranno come una fiumana, lo Spirito Santo sarà sempre fedele a levarsi e distruggere l’attacco, se confideremo in Lui.

Oggi un’intera generazione di cristiani prende decisioni senza prima consultare lo Spirito Santo. Molti credenti agiscono spinti dalla paura o dalla disperazione, senza fede nelle promesse di Dio. Decidono da soli cosa fare, in base a cosa pensano sia meglio.

Cosa ne risulta per credenti del genere? Cosa succede quando i servi di Dio si muovono al di fuori del completo governo dello Spirito Santo – quando escogitano i propri piani, rifiutandosi di appoggiarsi alla guida e alla direttiva dello Spirito Santo? Essi stuzzicano un alveare spirituale, che non porta riposo ma angoscia, dolore e confusione.

Sono state tante le volte in cui non ho prestato ascolto alla voce dello Spirito; potrei scrivere un libro su tutte le volte in cui mi sono affrettato a fare le mie cose, seguendo le mie direttive, e le cose sono andate terribilmente storte.

Con gli anni ho imparato ad ascoltare la dolce e sottile voce dello Spirito Santo e ho deciso di dire “sì ed amen” al Suo governo assoluto nella mia vita. So che Egli mi condurrà in tutta la verità, che mi guiderà e che mi mostrerà cose a venire. Sì, posso testimoniare che una vita del genere è possibile. E, come Lui mi ha insegnato, io dico solo .

E tu?