venerdì 16 agosto 2013

L’ALLEANZA EMPIA

Il re Giosafat fu un uomo giusto che regnò su Giuda mentre il regno d’Israele era diviso. Il cuore di quest’uomo era completamente rivolto a Dio e fu benedetto e onorato più di tutti gli altri della sua generazione: “L'Eterno fu con Giosafat, perché egli camminò nelle primiere vie di Davide, suo padre” (2 Cronache 17:3).

Tuttavia, dice la Scrittura, Giosafat strinse alleanza con il malvagio re Achab, il quale regnava sul regno settentrionale d’Israele: “Giosafat ebbe grandi ricchezze e gloria e si imparentò con Achab” (18:1). La Bibbia dice di Achab, “Achab provocò ad ira l'Eterno, il Dio d'Israele, più di tutti i re d'Israele che l'avevano preceduto” (1 Re 16:33).

Ti chiederai come sia stato possibile che un re giusto come Giosafat sia finito per stringere alleanza con un uomo tanto empio. Credo che ci sia un solo motivo: era tutto parte di un complotto satanico per distruggere il giusto Giosafat!

Vedi, Giosafat aveva purificato il paese, rimuovendo tutti gli idoli di Baal e uccidendo i profeti idolatri. Ma la malvagia moglie di Achab, Izebel, adorava Baal e sapeva ciò che Giosafat aveva fatto ai suoi idoli. Così aveva deciso di abbattere quest’uomo di Dio!

Izebel concepì un piano con la sua malvagia figlia, Athaliah, per infiltrarsi nella corte di Giosafat. Athaliah incontrò il figlio di Giosafat, Jehoram, e usò tutta la sua seduzione per conquistare il suo cuore. Il piano funzionò e Jehoram scelse di sposare Athaliah. Chiese al padre la sua benedizione e, stupidamente, Giosafat gliela concesse.

A causa di questo matrimonio, nella cerchia più intima di Giosafat si insinuò il male e il diavolo deve aver danzato di gioia! Giosafat avrebbe potuto avvertire il figlio che Athaliah fosse una donna ribelle e che l’avrebbe allontanato da Dio, ma non lo fece. Avrebbe potuto consigliargli di interrompere subito la relazione ma, invece, Giosafat non disse nulla.

Giosafat aveva a disposizione le Scritture; Davide aveva affermato molto chiaramente: “Beato l'uomo che non cammina nel consiglio degli empi, non si ferma nella via dei peccatori e non si siede in compagnia degli schernitori” (Salmo 1:1). Giosafat lo sapeva eppure non prese una posizione!