lunedì 27 maggio 2013

UN VERO MOVIMENTO DI GESÙ by Gary Wilkerson

Quale uomo, donna o bambino ferito non correrebbe in un luogo in cui i problemi di una vita intera ricevono risposta da Dio, in cui avvengono guarigioni profonde e miracolose? Questo è un vero “Movimento di Gesù”. E non succede tramite progetti, ingegno o organizzazione di eventi; succede quando Dio si manifesta. Ovunque si manifesti la Sua gloria, che succeda attraverso una predicazione autentica o una semplice testimonianza, le persone accorreranno per assaporarla.

Il popolo “accorse a loro” (Atti 3:11). La versione inglese dice “accorsero insieme”, e vi è un grande significato in quest’espressione. Questa gente non si stava azzuffando per sorpassarsi a vicenda. Si mossero come una sola persona, ognuno di loro umiliato dalla maestosa potenza della presenza di Dio.
La gloria di Dio fa quest’effetto. Ci unisce meravigliosamente. In effetti, è questo il desiderio di Dio per noi – mettere da parte le nostre differenze, dimenticare le offese e che andiamo da coloro che hanno bisogno del nostro perdono o che hanno bisogno di perdonarci.

Non possiamo aspettarci che un Dio glorioso e maestoso si muova in mezzo a noi se restiamo ancorati a una lingua che maledice, a un cuore che ribolle di rancore, a uno spirito che si rifiuta di perdonare. Perché i non-credenti dovrebbero correre in una chiesa in cui regnano cattiveria e divisione? Gli atti gloriosi di Dio saldano i nostri cuori insieme – ma in che modo possiamo essere uniti se ci rifiutiamo di mettere da parte le nostre divisioni?

Perché la gloria di Dio si manifesta in alcune chiese e in alcune persone ma non in altre? Pietro ci offre una risposta nella scena al Tempio. Egli disse a quel popolo attonito, “Uomini d'Israele…Il Dio di Abrahamo, di Isacco e di Giacobbe, il Dio dei nostri padri ha glorificato il suo Figlio Gesù” (Atti 3:12-13).

Dio ha riposto tutta la Sua maestà, gloria e potenza in una fonte: Cristo. La Sua gloria non si manifesta in uomini svegli e potenti o attraverso progetti brillanti e strategie ingegnose. La Sua gloria si trova in una sola fonte: Gesù.

Se vogliamo la gloria di Cristo nella nostra vita e nella nostra chiesa, essa non arriverà mediante le nostre forze e i nostri schemi. Essa arriverà quando ci svuoteremo di noi stessi affinché Egli possa riempirci. Dobbiamo dire insieme a Giovanni Battista, “Che Egli cresca e che io diminuisca” (Giovanni 3:30).