giovedì 16 maggio 2013

LA SUA BENIGNITÀ

Dobbiamo predicare della benignità del Signore a tutti gli uomini. Davide disse, “Non ho nascosto la tua giustizia nel mio cuore; ho annunziato la tua fedeltà e la tua salvezza; non ho nascosto la tua benignità né la tua verità alla grande assemblea” (Salmo 40:10).

Davide non solo fece suo questo messaggio meraviglioso, ma sapeva che era fortemente necessario per tutta la congregazione e per un mondo ferito. Davide era grato a Dio per un amore così grande, perché era circondato dai suoi stessi fallimenti: “Le mie iniquità mi hanno raggiunto” (Salmo 40:12). Non importa quanto gravemente le persone abbiano peccato, Dio ancora le ama. Ecco perché ha mandato Suo Figlio. E questo è ciò che dovremmo predicare al mondo!

Puoi dire insieme a Davide, “non ho nascosto la tua benignità né la tua verità alla grande assemblea”?

Forse uno dei versi più citati e più cantati di tutta la Parola di Dio è questo: “Poiché la tua benignità vale più della vita, le mie labbra ti loderanno” (Salmo 63:3). Ti chiederai, “Che vuol dire, la Sua benignità vale più della vita?” La vita è breve! Essa scompare come l’erba, che appare per una stagione e svanisce nella successiva. Ma la Sua benignità dura per sempre. Fra un miliardo di anni, Gesù sarà tanto dolce e amorevole con noi quanto lo è oggi. Gli altri possono toglierti la vita, ma non possono toglierti la Sua benignità.

La maggiore proclamazione della Sua benignità è una lode gioiosa. Fermati un attimo a pensare: Dio non è più adirato con te. Se sei pronto ad abbandonare i tuoi peccati, puoi essere perdonato e ristorato proprio adesso.

La Parola dice che niente può frapporsi tra noi e il Signore: nessun peccato, nessun senso di colpa, nessun pensiero di condanna. Tu dirai, “La mia vita è una benedizione per il Signore e io posso rallegrarmi e lodarlo. Sono puro, libero, perdonato, giustificato, santificato, redento!”

Se davvero tu capissi quanto Egli sia amorevole con te – quanto sia paziente, premuroso e pronto a perdonare e benedire – non riusciresti a contenerti. Grideresti e Lo loderesti fino a restare senza voce!

Amato, Gesù sta per ritornare – e noi siamo pronti ad andare. Hai un Padre amorevole, tenero, che si prende cura di te. Egli ha conservato ogni lacrima che hai versato. Egli ha visto ogni tuo bisogno e conosce ogni tuo pensiero – ed Egli ti ama!