venerdì 24 maggio 2013

QUEST’AFFLITTO HA GRIDATO

Nel primo verso del Salmo 51, leggiamo che Davide fa appello alle tenere e clementi misericordie di Dio: “Abbi pietà di me, o Dio, secondo la tua benignità; per la tua grande compassione cancella i miei misfatti”.

Davide sapeva cosa fare: “Quest'afflitto ha gridato, e l'Eterno lo ha esaudito e l'ha salvato da tutte le sue avversità” (Salmo 34:6). “I giusti gridano e l'Eterno li ascolta e li libera da tutte le loro sventure” (Salmo 34:17).

Caro santo, questa è la tua vittoria sul peccato: la certezza assoluta che non importa quanto gravemente tu abbia peccato o sia caduto, tu servi un Signore pronto a perdonare, impaziente di guarire, e che possiede più benignità per te di quanto tu ne avrai mai bisogno.

Il diavolo viene da te e dice, “No! Se ti abbandoni troppo facilmente, ricardai subito nel peccato”. Ti farà sentire infelice, indegno di alzare le mani in lode a Dio o persino di aprire la Sua Parola.

Ma ecco la tua arma: grida come fece Davide, con tutto il cuore. Va a Dio e digli, “Signore, Tu mi ami. So che sei pronto a perdonarmi. Lo confesso!”

In quel preciso istante, sei a posto con Dio. Non devi pagare per il tuo peccato. Dio ti ama così tanto che ha dato Suo Figlio, che ha già pagato per esso. C’è un avvocato misericordioso e amorevole che brama aiutarti e liberarti: “Figlioletti miei, vi scrivo queste cose affinché non pecchiate; e se pure qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo, il giusto” (1 Giovanni 2:1).

La mia nipotina una volta voleva camminare su un muretto. Mentre la tenevo da dietro, lei cercava di lasciarmi la mano. L’ho lasciata andare e alla fine è caduta (senza farsi male). Quand’è caduta, non l’ho abbandonata dicendole, “Guarda che hai fatto. Non sei più mia!”

Il Signore mi ha detto, “David, tu permetti un tale amore per questa bambina, ma non permetti a Me di amarti allo stesso modo. Tu ami intensamente i tuoi figli ma non Mi permetti di fare lo stesso con te!”

La Bibbia dice che Dio si diletta nei Suoi figli!