lunedì 14 novembre 2011

SMETTILA DI CERCARE DI ESSERE ALL’ALTEZZA

“Il popolo ebbe timore della presenza dell'Eterno…allora essi vennero e iniziarono il lavoro sulla casa dell'Eterno degli eserciti, il loro Dio” (Aggeo 1:12, 14). Gli israeliti erano pentiti di essere interessati solo alle proprie cose, e tornarono a lavorare per la ricostruzione del tempio. Tornarono lì dove dovevano essere, a costruire la casa di Dio!

Essi si trovavano davanti alle fondamenta del tempio e le mura iniziavano ad innalzarsi. Ma qualcosa non funzionava, e molti degli anziani iniziarono a piangere! Perché? Perché essi avevano visto lo splendore del tempio di Salomone sessantotto anni prima, e questo non ne era all’altezza. A confronto, sembrava nulla!

La gente iniziò a parlare della gloria passata, dicendo: ”Questo tempio non contiene un’arca, né il propiziatorio o i cherubini. Non c’è fuoco consumante sull’altare, non c’è la gloria shekinah su questa casa. Dopo tutto il nostro duro lavoro, i sacrifici e l’obbedienza, il nostro mettere Dio e i Suoi interessi al primo posto, non reggiamo il confronto! Questo è nulla in confronto a quello che abbiamo visto in passato. Perché lottare, perché andare avanti quando vediamo così poco dopo tutto ciò che abbiamo fatto?”

Una marea di persone nel popolo di Dio oggi si stanno arrendendo perché non credono di riuscire mai ad essere all’altezza! Come gli israeliti, sono ritornati a Dio, ritornati al primo amore, cercando la Sua volontà, edificando la Sua casa. Ma quando guardano le loro vite, dicono: “Ho così poco da mostrare dopo tutte le mie lotte! Ho così poco della santità di Dio, così poco della sua gloria nella mia vita. In confronto ad altri cristiani, non reggo il confronto. A che serve lottare? Non otterrò mai la vittoria”.

Sono convinto che questo sia il motivo per cui molti cristiani devoti mollano il combattimento. Essi si confrontano ad altri credenti e si scoraggiano perché si sentono disperatamente inferiori!

Se resterai fedele al Signore e non tenterai di reggere il confronto con nient’altro se non il tuo amore per Gesù, stai certo che stai crescendo, e Dio promette di essere con te!

Amato, puoi segnarti queste frasi, perché si tratta della promessa di Dio per te! Dal momento stesso in cui ti concentri nuovamente sull’edificare il corpo di Cristo, mettendo da parte ogni pensiero di essere all’altezza ed ogni egoismo, lasciando che Lui diventi il tuo tutto, inizierai a vedere la Sua abbondante benedizione. Devi letteralmente segnartelo! Saprai che Egli ti favorisce, sorride guardandoti e si rallegra di te!