martedì 1 novembre 2011

L’AMORE DEL PADRE

Molte persone trovano difficile pensare a Dio come ad un Padre amorevole. Lo vedono con gli occhi annebbiati dal dolore di esperienze passate con padri o padrini spietati.

Migliaia di cristiani non credono che Dio li ama perché il loro padre terreno li ha abbandonati, feriti o li ha afflitti terribilmente. Prego che questo messaggio parli non solo a loro ma anche a quanti di voi non hanno ancora scoperto le profondità dell’amore del nostro Padre celeste!

Molti di noi conoscono le Scritture e la teologia nascosta nel grande amore di Dio per i Suoi figli. Eppure pochi di noi hanno imparato ad appropriarsi di quell’amore e non stiamo affatto godendo dei benefici che esso procura.

Ascoltate come Dio si è descritto a Mosé: “L’Eterno, l’Eterno Dio, misericordioso e pietoso, lento all’ira, ricco in benignità e fedeltà, che usa misericordia a migliaia, che perdona l’iniquità..” (Esodo 34:6-7).

Quando ci troviamo in mezzo alle prove, dimentichiamo che cosa ha detto Dio a proposito della Sua natura. Eppure, se solo riuscissimo a credergli in quei momenti, riceveremmo grande sicurezza nell’anima. Dall’inizio alla fine, la Bibbia ci parla come la voce di Dio, rivelandoci quanto è amorevole e affettuoso.

Lui è pronto a perdonare in ogni tempo: “Poiché tu, o Signore, sei buono e pronto a perdonare, e usi grande benignità verso tutti quelli che t’invocano” (Salmo 86:5).

Lui è paziente con noi, pieno di misericordia e benignità: “L’Eterno è misericordioso e pieno di compassione, lento all’ira e di grande benignità” (Salmo 145:8).

Quando vai al Signore in preghiera e adorazione, fai ben attenzione a quale immagine di Dio porti nella Sua presenza! Devi essere pienamente convinto del Suo amore per te e credere che Egli è tutto ciò che dice di essere!