venerdì 10 febbraio 2017

AVIDITÀ E INGRATITUDINE

Se non ti occupi dei tuoi dubbi, finirai per lasciarti andare allo spirito di lamentela. Vivrai così e così morirai perché i tuoi dubbi non possono essere semplicemente soppressi. Devono essere estirpati alla radice!
Appena tre giorni dopo la liberazione dall'Egitto, Israele dovette affrontare un nuovo test. Dovette cantare, suonare i suoi tamburelli e testimoniare del potere e della forza di un Dio potente. Si vantava del fatto che Dio lo stesse guidando e proteggendo, poi però il popolo arrivò a Marah, che vuol dire “acque amare”.
Questo è un esempio di come Dio permetta di farci andare di crisi in crisi fino a quando alla fine impariamo la lezione che Lui stesso sta cercando di farci imparare. Se continuiamo a rifiutarci di imparare, arriverà il momento in cui Lui ci abbandonerà alla nostra amarezza. “Poi Mosè fece partire gli Israeliti dal Mar Rosso ed essi si diressero verso il deserto di Shur; camminarono tre giorni nel deserto e non trovarono acqua. ...Allora il popolo mormorò contro Mosè, dicendo: «Che berremo?»” (Esodo 15:22, 24).
Domenica stavano vivendo un gran bella giornata, cantando, danzando e lodando! Ma mercoledì stavano già in mezzo ai problemi; un'altra crisi ed ecco arrivare lo scoraggiamento. Com'era possibile che perdessero la loro fiducia così velocemente? Perché non ne avevano mai avuta! Non avevano mai gettato il vero fondamento sotto di loro. 
Fallirono dunque il test ancora una volta. Non avevano imparato assolutamente niente dalle loro crisi precedenti ed ancora una volta persero l'occasione di veder brillare la grandezza del loro Dio. Addirittura cominciarono persino a dare per scontato la Sua bontà. Non avevano cibo e Lui mandò loro la manna dal cielo. Dio fede arrivare dal cielo delle quaglie, facendone accatastare più di tre metri fuori dal campo. Ma non si udì alcuna parola di ringraziamento. Al contrario, il popolo divenne avido e si mise da parte tutto quello che Dio diede loro. E così Israele divenne il popolo dal collo duro!
Che vergogna andare di crisi in crisi e non imparare nulla durante il processo. Esso porta con sé una condanna che ti lascerà andare ad uno spirito di mormorio.