sabato 25 luglio 2015

IN PIEDI ALLA DESTRA DI DIO by Claude Houde

Il libro degli Atti descrive Stefano come: “uomo pieno di grazia e di potenza, pieno di fede e di Spirito Santo” (leggi Atti 6:5, 8). Un giorno, mentre Stefano stava condividendo la sua fede in Cristo ad un gruppo di persone in una pubblica piazza, iniziò la tragedia. Dei fanatici religiosi, di un movimento codardo, presero delle pietre per lapidare letteralmente Stefano fino alla morte.

Stefano fu lapidato per aver “costruito un altare” davanti a Dio, per aver servito le vedove sofferenti e per aver pubblicamente condiviso la sua fede in Cristo. La Bibbia ci permette dare in questo momento una breve ma intensa occhiata di eternità. Mentre questa folla di fanatici religiosi si accalcava follemente verso di lui, con le pietre in mano, Stefano pronuncia queste parole di pace e perdono mentre cadeva in ginocchio davanti ai suoi uccisori, ma ancora di più, davanti a Dio: “Signore Gesù, accogli il mio spirito; Signore, non imputare loro questo peccato” (leggi Atti 7:59-60).

Da dove venivano questa pace e questa grazia magnifica? Fu come se le pietre che colpivano Stefano si sgretolassero, infatti, stavano solo colpendo l'involucro del suo corpo poiché il suo spirito era già stato trasportato in un altro Regno. Stefano vide qualcosa di glorioso.

Il velo si aprì per un istante, permettendoci di vedere dentro. “Ma Stefano, pieno di Spirito Santo, fissati gli occhi al cielo, vide la gloria di Dio e Gesù che stava alla destra di Dio, e disse: «Ecco, io vedo i cieli aperti e il Figlio dell’uomo in piedi alla destra di Dio»” (Atti 7:56). Questo è l'unico luogo in cui troviamo Cristo in cielo ma ci sono molti riferimenti al Cristo risorto che siede alla destra di Dio il Padre (Efesini 1:20).

Alcuni potrebbero dire: “quindi?” È qualcosa di estremamente significativo. La posizione seduta rappresenta la pienezza dell'autorità e la finalità della vittoria di Cristo sul peccato, sulla morte e su tutti i suoi nemici. La vittoria è eterna, il sacrificio perfetto e la resurrezione assoluta, totale e completa. Essa annuncia il trionfo finito di Cristo contro tutti i nemici dell'umanità. Egli siede sul trono perché tutti i nostri nemici sono sotto i Suoi piedi!

__________
Claude Houde, pastore della Eglise Nouvelle Vie (Chiesa della Nuova Vita) a Montreal, Canada, è spesso relatore alle conferenze della Expect Church Leadership organizzate dalla World Challenge in tutto il mondo. Sotto la sua guida La Chiesa della Nuova Vita è cresciuta da poche persone a più di 3500 in una parte del Canada dove le chiese Pentecostali hanno da sempre avuto poco successo.