martedì 21 aprile 2009

TUTTO CIO' CHE LUI VUOLE E’ LA TUA FEDE

Dio non vuole la tua casa, la tua macchina, i tuoi mobili, i tuoi risparmi, i tuoi possedimenti. Tutto ciò che vuole è la tua fede - la tua forte convinzione nella Sua Parola. E questa può essere quella cosa di cui altri, che sembrano più spirituali, sono mancanti. Forse guardi un'altra persona e ti sembra più spirituale di te. Ma forse quella persona sta in realtà lottando duramente per mantenere una facciata di giustizia. Tuttavia, quando Dio ti guarda, Egli dichiara: "Ecco un uomo o una donna giusto/a". Perché? Hai ammesso la tua incapacità di diventare giusto, ed hai confidato nel Signore affinché ti donasse la Sua giustizia.

Paolo ci dice che siamo considerati giusti agli occhi di Dio per la stessa ragione per la quale lo era Abrahamo. "Perciò anche questo gli fu imputato a giustizia. Ora non per lui solo è scritto che questo gli fu imputato, ma anche per noi ai quali sarà imputato, a noi che crediamo in colui che ha risuscitato dai morti Gesù, nostro Signore" (Romani 4:22-24).

Forse tu dichiari: "Io lo credo. Ho fede nel Dio che ha risuscitato Gesù". Eppure, la domanda per te è, credi che il Signore possa resuscitare il tuo matrimonio travagliato? Credi che possa portare alla vita un parente spiritualmente morto? Credi che ti possa sollevare dalla fossa di un vizio devastante? Credi che Egli possa cancellare il tuo passato maledetto e ristorare per te tutti gli anni che la locusta ha divorato?

Quando ogni cosa sembra disperata , quando di trovi in una situazione impossibile, senza risorse e senza alcuna speranza davanti a te, credi che Dio sarà il tuo Yahweh Jirah, che provvede ai tuoi bisogni? Credi che Egli si sia impegnato a mantenere la Sua parola per te e che se una sola delle Sue parole fallisse, i cieli si dissiperebbero e l'universo crollerebbe?