giovedì 23 aprile 2009

IL NOSTRO PASTORE AMA ANCORA LO SMARRITO

Il nostro grande pastore ama ogni pecora che si è persa a causa delle prove, delle tribolazioni, delle ferite e delle offese. Non dobbiamo mai permetterci di accusare il nostro pastore di averci abbandonato. Egli ancora cammina al nostro fianco e veglia su noi del continuo.

Forse proprio in questo momento stai ingaggiando una guerra persa contro qualche tentazione. Qualsiasi sia la tua lotta, hai deciso in cuor tuo di non allontanarti dal Signore. Ti rifiuti di cedere alla morsa del peccato. Piuttosto, hai preso a cuore la Parola di Dio.

Tuttavia, come Davide, ti sei stancato, ed ora sei giunto al punto in cui ti senti completamente disperato. Il nemico ti sta inondando di disperazione, paura, bugie.

La tua prova potrebbe divenire anche più disorientante ed inspiegabile. Ma voglio che tu sappia questo - non importa ciò che stai passando, lo Spirito Santo vuole rivelare in te Jehovah Rohi, il Signore Tuo Pastore. Tu hai un pastore che vuole imprimere il Suo amore nel tuo cuore.

Gesù ci assicura, "Io non vi lascerò e non vi abbandonerò". Ed il nostro Padre celeste - Jehovah Rohi, il Signore nostro Pastore - Si è rivelato a noi nel Salmo 23. Egli ci dice, "Io ti conosco per nome, e so cosa stai attraversando. Vieni, riposa nella mia grazia e nel mio amore. Non cercare di capire ogni cosa. Solo accetta il mio amore per te, e riposa tra le braccia amorevoli. Sì, sono l'Eterno degli eserciti; sono l'Iddio maestoso e santo. Voglio che tu conosca tutte queste rivelazioni su me stesso, ma la rivelazione che voglio che tu riceva in questo istante è quella di Jehovah Rohi. Voglio che tu mi conosca come il tuo pastore amorevole e premuroso; voglio che tu riposi con la certezza che ti farò attraversare ogni prova nel mio amore e nella mia cura.