martedì 30 dicembre 2008

QUELLO CHE OGNI CRISTIANO DOVREBBE SAPERE SULLA CRESCITA SPIRITUALE

"Noi siamo obbligati a rendere sempre grazie a Dio per voi, fratelli, come è ben giusto, perché la vostra fede cresce grandemente e l'amore di voi tutti individualmente abbonda l'un per l'altro" (2 Tessalonicesi 1:3).

Che gran complimento Paolo fece ai cristiani Tessalonicesi! Ecco il succo di ciò che stava dicendo: "E' incredibile vedere quanto siate cresciuti, sia nella fede in Cristo che nell'amore l'uno per l'altro. Ovunque io vada, mi vanto della vostra crescita spirituale. Quanto ringrazio Dio per voi!"

In questo breve passo, Paolo ci offre l'immagine stupenda di un corpo di credenti che cresceva in unità ed amore. L'espressione greca che Paolo usa per "cresce grandemente" significa "crescere al di là, al di sopra e oltre ogni altra cosa". Sia individualmente che come corpo, la fede e l'amore dei tessalonicesi brillava più di tutte le altre chiese.

Ovviamente, questi cristiani tessalonicesi non stavano semplicemente cercando di afferrarsi alla loro fede nell'attesa del ritorno di Gesù. Stavano imparando, crescendo, e si stavano muovendo - e la loro vita ne era la prova. Secondo Paolo, essi erano sulle labbra di tutte le chiese in Asia.

Apparentemente, la predicazione che questo popolo udì li spinse in un cammino più profondo con Cristo; dissipò ogni ambizione carnale convincendoli dei loro usi pagani e lo Spirito Santo in loro stava abbattendo ogni barriera etnica o pregiudizio razziale. Essi scoprirono come abbracciare ogni tipo di persona, sia ricco che povero, istruito o meno, offrendo una grande cura l'uno per l'altro e mettendosi reciprocamente al primo posto nell'amore.

Se sei stato annaffiato e nutrito dalla Parola di Dio, dovresti avere una crescita spirituale continua nella tua vita e ciò dovrebbe accadere in modo automatico.

Non so se nelle nostre congregazioni tutti stiano "crescendo grandemente", come Paolo diceva della chiesa a Tessalonica. Eppure, credo ciò sia vero per molti di noi. Perchè? La predicazione unta della pura Parola di Dio produce sempre una crescita e l'apostolo Pietro dice che tutti quelli che desiderano il puro latte della Parola cresceranno.

Paolo descrive la nostra crescita spirituale come un'opera dello Spirito Santo. Egli dice che lo Spirito è sempre all'opera, trasformandoci di gloria in gloria. Egli rinnova del continuo le nostre menti, mortifica la nostra carne e produce purezza nel nostro uomo interiore. Egli opera nei nostri cuori per togliere ogni ira, amarezza, risentimento e malvagità di ogni sorta e produce in noi dolcezza, gentilezza e perdono verso gli altri. Ci fa crescere in Cristo - insegnandoci che qualunque cosa diciamo o facciamo deve essere degna del nostro Signore!

Paolo ci esorta ancora, "Ora ognuno esamini sé stesso.." (1 Corinzi 11:28). Il termine greco per esamini qui significa "valutare, provare". L'apostolo sta dicendo, "provate voi stessi - vedete se state camminando secondo la Parola di Dio". Dobbiamo costantemente chiederci, "Sto cambiando? Sto diventando più amabile e sensibile? Sto trattando la mia famiglia e i miei amici con un santo rispetto? Le mie conversazioni stanno divenendo più giuste?"