giovedì 7 gennaio 2016

DIO NON È MAI VENUTO MENO

Paolo ci mostra lo scopo specifico di Dio nei nostri momenti più bui di prova profonda: “Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre delle misericordie e il Dio di ogni consolazione, il quale ci consola in ogni nostra afflizione affinché, per mezzo della consolazione con cui noi stessi siamo da Dio consolati, possiamo consolare coloro che si trovano in qualsiasi afflizione. Poiché, come abbondano in noi le sofferenze di Cristo, così per mezzo di Cristo abbonda pure la nostra consolazione. Ora se siamo afflitti, ciò è per la vostra consolazione e salvezza; se siamo consolati, ciò è per la vostra consolazione e salvezza, che operano efficacemente nel sostenere le medesime sofferenze che patiamo anche noi. La nostra speranza a vostro riguardo è salda, sapendo che, come siete partecipi delle sofferenze, così sarete anche partecipi della consolazione” (2 Corinzi 1:3-7).

Vedi lo scopo di Dio qui? In mezzo alle nostre afflizioni, lo Spirito ci consola e, a nostra volta, siamo in grado di portare conforto ad altri che soffrono profonde afflizioni. Questa è l’opera dello Spirito: portare consolazione al Suo popolo attraverso voci che sono state provate. Dunque, sappiamo che mentre le nostre sofferenze peggiorano, la consolazione del Signore diventa ancora più potente dentro di noi.

Ci sono due cari fratelli nella mailing list del nostro ministero, si chiamano Israel e Jesse. Israel ha 100 anni e Jesse 102. Uno ha smesso di lavorare a 92 anni e l’altro a 97. Entrambi amano il Signore e leggono i miei messaggi da anni.

Questi uomini non sono solo fratelli in carne, ma sono davvero “fratelli nel Signore”. Entrambi testimoniano che da una vita di grandi prove, la gioia del loro Spirito si è radicata in loro. Hanno testimoniato di terribili disastri per un secolo intero – la Grande Depressione, due guerre mondiali, terribili siccità – e hanno sofferto personalmente in tutta la loro lunga vita. Tuttavia, alla loro età avanzata, questi uomini erano in grado di sorridere e proclamare con più fiducia che mai, “In tutto questo, Dio non è mai venuto meno”. La loro testimonianza dopo aver “visto di tutto” è la consolazione dello Spirito Santo a tutti noi.